Scuola

Ritmo serrato nei lavori al San Giovanni Bosco di Portico di Caserta per il nuovo green look

Portico di Caserta - Sono in stato avanzato i lavori di ammodernamento con i fondi europei del complesso scolastico all'Istituto Comprensivo "S. Giovanni Bosco" di Portico di Caserta (plesso di via Trento) con Green Economy e sostenibilità...

Sono in stato avanzato i lavori di ammodernamento con i fondi europei del complesso scolastico all'Istituto Comprensivo "S. Giovanni Bosco" di Portico di Caserta (plesso di via Trento) con Green Economy e sostenibilità ambientale scolastica.
L'intervento è stato possibile a valere sulla Programmazione 2007-2013, che rappresenta uno degli interventi più significativi per lo sviluppo del Mezzogiorno, dove i Fondi Strutturali Europei costituiscono gli strumenti utilizzati dalle politiche europee per raggiungere questo obiettivo e consentono di rafforzare la coesione economica, sociale e territoriale riducendo il divario fra le regioni più avanzate e quelle in ritardo di sviluppo.
Stanno proseguendo a ritmo serrato i lavori avviati sulla basa di una programmazione comunale dove il Comune di Portico di Caserta, ha fatto registrare, negli ultimi anni, una forte crescita demografica dovuta sia ad un incremento delle nascite, sia ad uno sviluppo urbano che ha richiamato un rilevante numero di famiglie provenienti dai paesi limitrofi e da altre province.
Naturalmente queste conseguenze quantitative e qualitative dell'evoluzione demografica sul sistema dei servizi sono facilmente intuibili e ormai diffusamente analizzate: più bambini e ragazzi, più giovani, più immigrati italiani e stranieri, più anziani in età anche molto avanzata rappresentano infatti congiuntamente una poderosa sfida per i soggetti pubblici e privati, no-profit e profit, che hanno il compito di fornire alla collettività servizi alla persona e alle famiglie adeguati.
L'Amministrazione comunale, essendo estremamente sensibile allo sviluppo urbano per contrastare fenomeni di marginalità e degrado, si è posto tra gli obiettivi prioritari quello di investire nella valorizzazione delle infrastrutture educative esistenti, non solo per aumentare il livello qualitativo delle attività didattiche ma, in modo particolare, per trasformarle in centri polifunzionali per la promozione dello sviluppo sociale e culturale del territorio.
Da qui l'avvio di una azione progettuale tesa al finanziamento europeo.La competenza economica di cui ci si è avvalsi fa riferimento a FESR POR Regione Campania "Asse II "Qualità degli ambienti scolastici". I capitoli a cui fa riferimento il finanziamento sono:C-1-FESR-06 -POR CAMPANIA-2010-679 D68G10001460007, C-3-FESR-06 -POR CAMPANIA -2010-566 D68G10001560007, C-4-FESR--206 -POR CAMPANIA -2010-549 D68G10001620007 e C-5-FESR-06 -POR CAMPANIA -2010-464 D68G10001670007.
Aumentare l'attrattività della scuola non è voluto rappresentare solo avere una più attiva e proficua partecipazione degli studenti alle attività didattiche ma anche incentivare lo sviluppo professionale e culturale. Per tale motivo si intende promuovere un ruolo più ampio della scuola come luogo di incontro e aggregazione sociale anche al di là delle attività didattiche o dell'orario di lezione.
Nel concreto i lavori iniziati stanno riguardando la fornitura ed il montaggio di pannelli fotovoltaici di produzione europea, inverter di potenza adeguata nonché tutte le apparecchiature necessarie protette in armadi metallici o struttura in muratura complete di ogni opera e magistero per essere collaudate ed allacciate. Naturalmente la ditta appaltatrice deve anche occuparsi della pratica presso L'ENEL o altro fornitore a richiesta della stazione appaltante per l'allaccio degli impianti fotovoltaici alla rete nazionale, nonché della pratica presso il G.S.E. per l'ottenimento della tariffa incentivante e/o scambio sul posto. Altro intervento di notevole interesse è la realizzazione dei servizi igienici per una migliore efficacia ed efficienza della funzione degli stessi. Le attività avviate riguardano poi la sostituzione degli infissi esterni della palestra (con forniture di arredi e piccoli attrezzi per la palestra) e la creazione di area attrezzata per i ragazzi finalizzata anche ad accogliere momenti ludici e di partecipazione esterna. Infatti il piano riserva un importanza particolare all'allestimento di aree ludiche.

In tutto ciò, di cero di non secondo piano, è la realizzazione di una serie di opere connesse alla sistemazione dell'area parcheggio. Le attività si stanno svolgendo nella giusta celeritàNell'insieme la realizzazione degli interventi è stata facilitata dal fatto che il plesso scolastico oggetto dell'intervento ricade nell'ambito del centro edificato ed è dotato di un elevato "indice" di accessibilità. Infatti, la struttura oltre ad essere facilmente raggiungibile con le auto, esprime una capacità di parcheggio al contorno dovuta espressamente all'ampiezza della strada di accesso (Via Trento) e da parcheggi interni.L'edificio scolastico si compone di un unico corpo di fabbrica, a due piani fuori terra, compreso il piano terra, suddiviso in tredici aule destinate alla attività didattica, ambienti comuni adibiti a mostre e manifestazioni varie, uffici amministrativi, un laboratorio scientifico, un laboratorio multimediale, un laboratorio artistico, un laboratorio linguistico, una palestra con relativi spogliatoi, servizi igienici divisi per sesso e ambienti di servizio. Gli spazi esterni sono adibiti a parcheggio per il personale amministrativo e didattico.
L'opportunità dello sviluppo della sede scolastica è stato reso possibile grazie al partenariato sottoscritto tra l' istituto nella persona del Dirigente Scolastico prof. Salvatore Falco e l'amministrazione comunale nella persona del Sindaco arch. Carlo Piccirillo.Un importante contributo alla riuscita della attività è stato offerto dalla fattiva collaborazione del già Direttore dei servizi Generali e Amministrativi, neo pensionato, sig. Saputo Francesco, di recente sostituito dalla Dott.ssa Monica Barbiero, dalla professionalità del progettista nonché direttore dei lavori ing. Flavio Mele.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ritmo serrato nei lavori al San Giovanni Bosco di Portico di Caserta per il nuovo green look

CasertaNews è in caricamento