Scuola

Tra business e poesia: continuano gli appuntamenti della 012

Caserta - Una lezione energica e fortemente interattiva nel segno della contaminazione o per dirla con le parole dell'attore Giampiero Schiano "del mettere insieme le potenzialità superando i confini territoriali per raggiungere un obiettivo...

075938_startup_Gruppo

Una lezione energica e fortemente interattiva nel segno della contaminazione o per dirla con le parole dell'attore Giampiero Schiano "del mettere insieme le potenzialità superando i confini territoriali per raggiungere un obiettivo comune".
Venerdì 6 giugno a Villa Vitrone a Caserta si è compiuto un altro piccolo passo per gli allievi della 012 Factory, la prima Academy dedicata alle startup. Al tavolo degli speaker, in occasione del modulo dedicato all'analisi di mercato, c'erano: Kaori Ito, direttrice della Carpigiani University, l'ateneo del gelato avviata dalla Carpigiani; Alessandro D'Ambrosio, fondatore di Vitamin Marketing e l'attore napoletano Giampiero Schiano, protagonista del film "Una piccola impresa meridionale" di Rocco Papaleo.
I froggies, gli allievi della Factory casertana, nelle ultime due settimane sono stati impegnati nel produrre un'analisi di mercato dei loro progetti e durante l'incontro di venerdì hanno avuto l'occasione di relazionare le indagini condotte ai docenti. "Da quanto ho visto - ha commentato Kaori Ito - ci sono idee brillanti. Guardando la situazione economica credo che l'imprenditoria vada stimolata. Noi di Carpigiani lavoriamo con degli imprenditori per dare valore alle imprese. E' questo il vero valore del Made in Italy".

Tra i consigli che sono arrivati da parte degli speaker va segnalato, in particolare, quello di Alessandro D'Ambrosio che, nel corso del suo intervento, ha spiegato: "Nel fare un analisi di mercato occorre partire da quelle che sono le esigenze delle persone. Partite dal basso per collocare il vostro business in un mercato".
Schiano, invece, ha raccontato l'esperienza della "piccola impresa meridionale" ed ha incantato con la poesia di Raffaele Viviani "Guaglione", una metafora quella del ragazzo che lascia il gioco - "ô strummolo, â liscia, ê ffijurelle" - per dedicarsi allo studio attraverso un "sillabario". Un vero e proprio percorso di crescita proprio come quello che stanno facendo gli allievi della Factory che, "modulo dopo modulo", aggiungono un nuovo tassello alle imprese che poi nasceranno.Tra i presenti all'evento alcuni ragazzi dell'istituto "Galileo Ferraris" di Caserta, i vincitori dello "Startup Weekend" di Benevento, che sono entrati a far parte della famiglia 012, ed una delegazione dell'incubatore di Napoli Est.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tra business e poesia: continuano gli appuntamenti della 012

CasertaNews è in caricamento