menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scuola medica napoletana ed Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II: il riconoscimento internazionale a Giovanni De Palma

Napoli - Il World Journal of Gastrointestinal Surgery dedica la copertina ad uno dei massimi esperti italiani di malattie digestive ed endoscopia digestiva chirurgicaLa prestigiosa rivista internazionale World Journal of Gastrointestinal Surgery...

Il World Journal of Gastrointestinal Surgery dedica la copertina ad uno dei massimi esperti italiani di malattie digestive ed endoscopia digestiva chirurgicaLa prestigiosa rivista internazionale World Journal of Gastrointestinal Surgery, con un board scientfico di 340 membri esperti in chirurgia gastrointestinale, dedica la copertina del numero di giu-gno a Giovanni De Palma, specialista di diagnostica e terapia endoscopica del DAI (Dipartimento ad Attività Integrata) di Gastroenterologia, Endocrinologia, Chirurgia dell'Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II, direttore del Centro di Eccellenza per l'Innovazione Tecnologica in Chirurgia e professore associato dell'Ateneo federiciano, nonché membro dell'editorial board di numerose riviste scientifiche."Il riconoscimento internazionale assegnato al collega Giovanni De Palma- sottolinea Giovanni Persico, di-rettore generale dell'Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II- è la conferma che nonostante le difficoltà della Sanità campana i professionisti dell'Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II, attraverso l'inscindibile rapporto tra didattica, ricerca ed assistenza, producono risultati scientifici apprezzati a livello internazionale e garantiscono ai pazienti un'offerta assistenziale di eccellenza ed avanguardia, anche grazie alla costante attenzione per l'innovazione tecnologica".La rivista ospita l'editoriale del professore De Palma dal titolo "Minimally invasive treatment of cholecysto- choledocal lithiasis: the point of view of the surgical endoscopist", una revisione delle strategie per il trattamen-to dei calcoli della colecisti e della via biliare principale, sia alla luce delle nuove possibilità diagnostiche, come la colangiografia con risonanza magnetica nucleare e l'ecoendoscopia, sia delle più innovative opportunità tera-peutiche, come la colecistectomia laparoscopica e l'endoscopia operativa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Attualità

Il Comune installa gli autovelox. “Troppi incidenti”

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Attualità

La Brigata dei vaccini festeggia le 100mila dosi in 2 mesi | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento