menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lo stato dellarte in allergologia ed immunologia clinica

Caserta - Si terrà il 15 novembre a Caserta, presso il Crowne Plaza , il Congresso Scientifico "Lo stato dell'arte in allergologia ed immunologia clinica", giunto alla sesta edizione. Il summit, presieduto dal dr. Donato Leonetti, specialista in...

Si terrà il 15 novembre a Caserta, presso il Crowne Plaza , il Congresso Scientifico "Lo stato dell'arte in allergologia ed immunologia clinica", giunto alla sesta edizione. Il summit, presieduto dal dr. Donato Leonetti, specialista in allergologia e immunologia clinica (dirigente medico responsabile con incarico di alta specializzazione ASL Caserta, Centro per la prevenzione dello shock anafilattico e Centro prescrittore di riferimento dell'adrenalina auto-iniettabile) si avvarrà della prestigiosa collaborazione di numerosi docenti provenienti dal mondo accademico e universitario del Gemelli e dell'Università Federico II.La finalità dell'evento è quello di integrare le conoscenze dei pediatri e dei medici di famiglia con specialisti pneumologi ed allergologi, al fine di determinare il più concreto sinergismo tra i diversi medici che curano i pazienti allergici. Solo in tal modo si potranno diagnosticare ed attuare le migliori cure possibili per tali pazienti."Numerosi e recenti studi - spiega il dr. Donato Leonetti - confermano che le malattie allergiche rappresentano una patologia con prevalenza del 20-30% nei bambini. Tuttavia sono attualmente sotto-diagnosticate e non correttamente trattate, nonostante i recenti progressi nel campo della ricerca farmaceutica e della diagnostica biomolecolare consentano un adeguato controllo delle allergie. Oggi è possibile, attraverso una diagnosi precoce, prevenire le complicanze delle allergopatie e determinare una scomparsa della sintomatologia che certamente altera la qualità della vita del paziente allergico non adeguatamente curato".Durante l'evento sarà dato ampio spazio alle nuove terapie con farmaci biologici come le anti-IgE. Si tratterà, in particolare, della terapia immunologica con omalizumab, molto appropriato per il trattamento dell'asma grave e che di recente la FDA ha approvato per la cura dell'orticaria cronica spontanea (CSU) nei pazienti adulti e adolescenti ed a breve sarà disponibile anche in Italia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

social

Un grave lutto colpisce il pizzaiolo Francesco Martucci

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento