Sabato, 15 Maggio 2021
Scuola

Pastai e nutrizionisti avvertono: prodotti senza glutine non fanno perdere peso

(Roma) I cibi privi di glutine vengono sempre più spesso utilizzati in un'alimentazione dietetica per dimagrire. L'Associazione delle industrie del dolce e della pasta italiane (Aidepi) e alcuni nutrizionisti ritengono sbagliato per i non celiaci...

(Roma) I cibi privi di glutine vengono sempre più spesso utilizzati in un'alimentazione dietetica per dimagrire. L'Associazione delle industrie del dolce e della pasta italiane (Aidepi) e alcuni nutrizionisti ritengono sbagliato per i non celiaci utilizzare questi cibi per perdere peso.
Il glutine è un complesso proteico presente in alcuni cereali (frumento, segale, orzo, avena*, farro, spelta, kamut, triticale).La prolamina è una delle frazioni proteiche che costituiscono il glutine ed è la responsabile dell'effetto tossico per il celiaco.La prolamina del frumento viene denominata gliadina, mentre proteine simili, con il medesimo effetto sul celiaco, si trovano anche in orzo, segale, farro, spelta, kamut, triticale ed avena.
Circa 600.000 famiglie acquistano questi alimenti senza avere l'intolleranza, ritenendo che i prodotti gluten free siano più leggeri e dietetici. "La pasta - dichiara l'Aidepi - figura oramai da alcuni anni saldamente al terzo posto (dietro a pane/sostituti del pane e dolci) tra i prodotti gluten free più venduti nei due canali, con una quota che arriva a sfiorare il 20% del totale. Ma Aidepi sottolinea che "la quantità e la qualità di glutine presente in una farina è un importante indice per valutarne la qualità e l'attitudine alla panificazione".

"Un etto di pane senza glutine - afferma il nutrizionista Pietro Antonio Migliaccio - che viene sostituito con carboidrati e grassi ha le stesse calorie di uno che lo contiene, ma con una composizione in macronutrienti che, non essendo necessaria, potrebbe alterare le risposte metaboliche". "Non consiglio dunque mai - aggiunge Migliaccio - un regime del genere a chi non soffre di questa patologia ma vuole solo dimagrire".
AIDEPI, primo polo associativo cerealicolo-dolciario per numero di iscritti, rappresenta le industrie nazionali produttrici di Pasta, Cereali pronti per la prima colazione, Cioccolato e prodotti a base di cacao, Gelati, Confetteria, Biscotti e pasticceria industriale, prodotti dolciari da forno. L'associazione tutela gli interessi degli associati dialogando con istituzioni e amministrazioni, sia nello sviluppo della normativa di settore, sia come propulsore per attività finalizzate alla salvaguardia e alla promozione dei prodotti rappresentati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pastai e nutrizionisti avvertono: prodotti senza glutine non fanno perdere peso

CasertaNews è in caricamento