Scuola

Ketamina: da potente droga diffusa tra i giovani a farmaco contro la depressione

(Oxford) I ricercatori dell'Oxford Health NHS Foundation Trus hanno somministrato dosi di ketamina a persone colpite dalla depressione. I risultati sono stati sorprendenti. Alcuni pazienti hanno avuto una ricaduta quasi immediata, ma su altri...

072745_ketamina

(Oxford) I ricercatori dell'Oxford Health NHS Foundation Trus hanno somministrato dosi di ketamina a persone colpite dalla depressione. I risultati sono stati sorprendenti. Alcuni pazienti hanno avuto una ricaduta quasi immediata, ma su altri, circa il 30%, sono stati registrati miglioramenti sensibili e duraturi. La ketamina, al di fuori dalle cure ospedaliere, è considerata una droga a tutti gli effetti ed è attualmente classificata dalle autorità britanniche come una delle sostanze stupefacenti più pesanti in circolazione.

La ketamina è un farmaco anestetico che, assunto a dosaggi inferiori a quelli necessari per l'anestesia, agisce sul SNC (sistema nervoso centrale) come un potente psichedelico (molto più dell'LSD) producendo una sensazione di dissociazione tra mente e corpo. La sostanza, che si presenta sotto forma liquida o di polvere biancastra, normalmente è sniffata o assunta con iniezioni inframuscolari, ma può anche essere pressata in pastiglie, sola o mescolata ad altre sostanze (generalmente stimolanti) e venduta come ecstasy, anche se non contiene MDMA. La ketamina appartiene ad un insieme di sostanze complesse sia per quanto riguarda la storia, che per l'uso e gli effetti: gli psichedelici.
Il termine psichedelico, cioè "che manifesta la psiche", fu coniato dal ricercatore Osmond nel 1956 e divenne di uso comune a metà degli anni '60, anche se queste sostanze vengono comunemente chiamate allucinogeni. Si distinguono tre categorie: - sostanze naturali (esistenti in natura) come funghetti, peyote, salvia divinorum; - semisintetiche (presenti in natura ma modificate in laboratorio) come l'LSD; - sintetiche (costruite interamente in laboratorio) come ketamina, mescalina di sintesi ecc. La particolarità di queste sostanze non sta tanto nella loro tossicità fisica, quanto nell'imprevedibilità dei loro effetti psicologici: l'esperienza psichedelica è estremamente delicata da trattare in un materiale informativo e, ancor di più, da affrontare in prima persona.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ketamina: da potente droga diffusa tra i giovani a farmaco contro la depressione

CasertaNews è in caricamento