Scuola

Nella Terra dei Fuochi aumenta la mortalita': 13%

Caserta - Nella Terra dei Fuochi, una fascia di territorio compreso tra Napoli e Caserta, l'eccesso di mortalità rispetto al resto della regione arriva al 13%. Lo afferma uno studio dall'Istituto Superiore di Sanità. Nel dettaglio la percentuale è...

073048_cimitero_auto

Nella Terra dei Fuochi, una fascia di territorio compreso tra Napoli e Caserta, l'eccesso di mortalità rispetto al resto della regione arriva al 13%. Lo afferma uno studio dall'Istituto Superiore di Sanità. Nel dettaglio la percentuale è del 10% per gli uomini e del 13% per le donne nei comuni in provincia di Napoli, mentre per quelli in provincia di Caserta è rispettivamente del 4 e del 6%. Lo studio, spiega il sito dell'Iss, si basa sui dati di 55 comuni, e ha riscontrato anche un eccesso di ricoveri ospedalieri per diversi tipi di tumore. Tra le patologie per le quali sussiste un eccesso di rischio tumori maligni dello stomaco, del fegato, del polmone, della vescica, del pancreas, della laringe, del rene e il linfoma non Hodgkin.
L'analisi non ha invece trovato un eccesso di mortalità tra i bambini, mentre il tasso di ricoveri nel primo anno di età per i tumori è risultato maggiore del 51% nella provincia di Napoli e del 68% in quella di Caserta. "Per quanto riguarda la fascia di età 0-14 anni si osserva un eccesso di ospedalizzazione per leucemie in provincia di Caserta - spiega l'Iss -. Nella provincia di Napoli, servita dal Registro Tumori, si è osservato un eccesso di incidenza per tumori del sistema nervoso centrale nel primo anno di vita e nelle classi d'età 0-14".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nella Terra dei Fuochi aumenta la mortalita': 13%

CasertaNews è in caricamento