menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
071312_froggies

071312_froggies

Focus sulle strategie di pricing e piano commerciale a Villa Vitrone

Caserta - "Resistere alle difficoltà cercando di raggiungere i propri obiettivi con determinazione, abnegazione ed umiltà; pensare in maniera aperta e non solo in base alla propria formazione; essere sempre attenti al fatto di essere sul mercato"...

"Resistere alle difficoltà cercando di raggiungere i propri obiettivi con determinazione, abnegazione ed umiltà; pensare in maniera aperta e non solo in base alla propria formazione; essere sempre attenti al fatto di essere sul mercato". E' questo in sintesi il contributo offerto agli allievi di 012 Factory da parte di Andrea Cevoli, di FormAperta, Vincenzo Conte, di Erreplast, e Valerio Borgianelli Spina, responsabile marketing del centro commerciale Campania, che hanno partecipato, in veste di docenti, all'evento speaker, svoltosi ieri a Villa Vitrone a Caserta, che ha concluso il quinto modulo dell'academy dedicato al pricing e piano commerciale.
Gli allievi della Factory di viale Carlo III in queste settimane, dopo essersi confrontati con l'analisi dei competitor, l'analisi di mercato ed i processi di produzione, si sono dedicati al prezzo del prodotto/servizio offerto ed alla collocazione sul mercato dei propri progetti. Ed utili informazioni sono state esposte dagli speaker che hanno condiviso le proprie esperienze con i froggies che stanno lavorando alla realizzazione delle proprie imprese. Il riutilizzo dei materiali è stato al centro dell'intervento di Vincenzo Conte che ha mostrato la doppia strategia di Erreplast. "La Green Economy - ha spiegato - non può essere un vessillo da sbandierare quando fa comodo ma deve rappresentare un modo in cui l'intera economia va ripensata attraverso soluzioni derivanti dal riutilizzo".

Proprio il recupero dei materiali è la filosofia che sta alla base dell'esperienza di FormAperta. "La nostra strategia - ha illustrato Andrea Cevoli - si basa sulla possibilità di raccontare una storia, anche attraverso stampe, e condividere una buona pratica che è quella del riciclo. Chiedere ai nostri clienti di sposare la nostra filosofia è un buon mezzo per stabilire un prezzo che deve essere sempre credibile e rapportato al valore unico dell'impresa".
Infine le strategie del centro commerciale Campania definito un "negozio di negozi" dal responsabile del marketing Valerio Borgianelli Spina. "I centri commerciali - ha commentato - sono passati dall'accezione, interpretata negativamente, di non luoghi a quella di luoghi di socialità, dove è possibile vivere un'esperienza. Lo slogan 'Favourite Meeting Places' è utilizzato da molti centri d'Europa. In quanto realtà produttiva il centro commerciale deve interagire con il territorio e con le istituzioni, promuovere buone pratiche come la differenziata - al Campania si è raggiunto il 97% della frazione organica - e organizzare eventi che possano attirare un target ampio di visitatori".Al termine della lezione alcuni allievi hanno presentato i propri progetti che hanno ben impressionato gli ospiti. Dal giunto multifunzionale alle app di moda o per i libri fino al turismo agricolo. Le imprese del futuro prendono forma.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Attualità

La Brigata dei vaccini festeggia le 100mila dosi in 2 mesi | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    ‘Gomorra 4’ sbarca negli Usa, Saviano: “Ce pigliamm pur’ l’Ammeric!”

  • social

    Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

  • social

    Paura per Awed: sviene all'Isola dei Famosi: "Dimagrito troppo"

Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento