menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'enneagramma: evoluzione - i percorsi di crescita spirituale

San Potito Sannitico - L'iniziativa, a cura della dott.ssa Aurelia Gagliano, ed organizzato dalla sezione matesina del ClubAlpino Italiano nell'ambito della propria commissione culturale, si è svolta presso la salamultimediale del Parco Regionale...

L'iniziativa, a cura della dott.ssa Aurelia Gagliano, ed organizzato dalla sezione matesina del ClubAlpino Italiano nell'ambito della propria commissione culturale, si è svolta presso la salamultimediale del Parco Regionale del Matese, a San Potito Sannitico, nelle giornate del 22 e 23marzo e del 26 e 27 aprile 2013, per una durata complessiva di 24 ore. Il corso si è basatosoprattutto su incontri di formazione con laboratori esperienziali, per favorire la relazione,conoscersi e prendere consapevolezza delle proprie emozioni.Il lavoro si è orientato soprattutto "sull'esperienza di gruppo", che costituisce il cardine del progettoin essere. Sostiene la dott.ssa Gagliano che «La Montagna ci spinge attraverso i simboli a farincontrare lo spazio del fuori e a far riprendere il contatto col mondo, della natura con lo spazio del"Noi", del gruppo e del singolo, per ritrovare un equilibrio profondo e un'unità originaria uomonatura.Affinchè il gruppo sia formato da individui soddisfatti capaci di collaborare, nellaproduzione di soluzioni innovative, occorre motivare, stimolare e potenziare talenti e risorse diciascun componente del gruppo, asse portante di tutto l'intervento. Ed è qui che si innesca, a mioavviso, in maniera efficiente l'Enneagramma, che costituisce nell'ambito della ricerca psicologica,uno degli strumenti più attuali ed appassionanti dello studio della personalità».La funzione dell'enneagramma è quella di conoscere se stessi, ed identifica nove enneatipi dipersonalità e mostra i limiti in cui l'individuo è imprigionato, e successivamente, individua lestrategie per venirne fuori.L'iniziativa è stata fortemente voluta dal Presidente della sez. CAI di Piedimonte Matese FrancoPanella, che sostiene che «grazie alla dott.ssa Aurelia Gagliano, infatti, si è messa in risalto latematica e si è riusciti a sensibilizzare ed a trovare motivazione con questo gruppo di escursionisti».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Attualità

Il Comune installa gli autovelox. “Troppi incidenti”

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento