menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
064726_skinial

064726_skinial

Tatuaggi, metodo di rimozione Skinial sotto la lente della Procura

(Torino) La procura di Torino vuole vederci chiaro e verificare gli effetti sulla salute relativamente al metodo Skinial. Si tratta di un ritrovato per rimuovere i tatuaggi utilizzando un liquido naturale che provoca una conseguente reazione di...

(Torino) La procura di Torino vuole vederci chiaro e verificare gli effetti sulla salute relativamente al metodo Skinial. Si tratta di un ritrovato per rimuovere i tatuaggi utilizzando un liquido naturale che provoca una conseguente reazione di rigetto del pigmento senza utilizzare il laser. Per rimuovere completamente l'inchiostro del tatuaggio il metodo si avvantaggia della risposta naturale di rigetto di sostanze estranee attivato dalla pelle durante la guarigione delle ferite del corpo. Utilizzando un apparecchio cosmetico, si rimuove una parte dell'epidermide fino ad una profondità massima di un millimetro in forma di piccoli punti ovali.
Ora il metodo è finito nel mirino delle autorità sanitarie e della procura di Torino. Il Ministero della Salute ha sospeso la circolazione dei flaconcini (liquido a base di acido lattico) usati nel trattamento, mentre il pm Guariniello ha indagato per violazione del codice del consumo il responsabile della ditta - con sede a Torino - che li commercializza in Italia. Il prodotto viene presentato come cosmetico, ma è inoculato sotto l'epidermide.

L'approfondimendo giudiziario è partito da un'e-mail di un cittadino che ha chiesto al pm Raffaele Guariniello di indagare su quella strana "crema" perché è "illegale" e può anche essere "nociva". Il giudice ha raccolto la denuncia e ha deciso che su "Skinial", la metodica tedesca di rimozione dei tatuaggi, valeva la pena di vederci chiaro. E, dopo lo stop imposto dal Ministero della Salute, ha iscritto nel registro degli indagati il nome del titolare della ditta torinese che ha l'esclusiva della messa in commercio per l'Italia.
Secondo il Ministero della Sanità, oltre il 10 % della popolazione ha uno o più tatuaggi. Secondo TIME LIFE il 12 % di essi vuole sbarazzarsi del tatuaggio. Il 72 % delle persone con un tatuaggio pensano di rimuoverlo. Skinial è stata fondata nel 2011 ed è già presente in molti paesi e in vari continenti e a breve sarà presente in nuovi paesi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Attualità

Il Comune installa gli autovelox. “Troppi incidenti”

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Attualità

La Brigata dei vaccini festeggia le 100mila dosi in 2 mesi | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento