Sabato, 15 Maggio 2021
Scuola

Liceo Manzoni di Caserta presenta le proprie eccellenze

Caserta - La medaglia del Presidente della Repubblica quale premio per il miglior soggetto del cortometraggio "Più che un futuro", scritto e interpretato dagli alunni del Liceo Manzoni di Caserta, è stata la "occasio" della conferenza stampa di...

062746_manzoni_vairo

La medaglia del Presidente della Repubblica quale premio per il miglior soggetto del cortometraggio "Più che un futuro", scritto e interpretato dagli alunni del Liceo Manzoni di Caserta, è stata la "occasio" della conferenza stampa di fine anno convocata l'ultimo giorno di scuola dalla dirigente Adele Vairo per presentare al territorio le eccellenze dell'istituto di via De Gasperi. In una gremitissima aula magna, alla presenza dei massimi rappresentanti delle istituzioni locali, tra cui il questore Giuseppe Gaultieri, l'assessore provinciale all'istruzione Franca Cincotti, delegata dal presidente Domenico Zinzi , il vice sindaco Enzo Ferraro e il consigliere comunale Antonio De Crescenzo, in rappresentanza del sindaco Pio Del Gaudio, Maria Grazia Guarino, per conto della dirigente del Csa Rosa Grano, e il Comandante dei Vigili Urbani Alberto Negro, la preside ha fatto un resoconto delle iniziative realizzate durante l'anno che hanno ricevuto importanti riconoscimenti istituzionali e hanno visto premiato il lavoro svolto dal Liceo. "Filo conduttore di tutta la nostra progettazione d'istituto - ha dichiarato la stessa Vairo da tre anni alla guida del Manzoni - è la legalità e il valore della cittadinanza attiva e consapevole. Tutte le attività, sia curricolari sia extracurricolari, organizzate dai nostri efficienti dipartimenti hanno, infatti, un comune denominatore: la legalità. E' l'idea di scuola sempre aperta al territorio - ha sottolineato la dirigente - è il "Progetto Manzoni" , un laboratorio, un campus, come lo chiamano i ragazzi, che sforna talenti ed eccellenze vere in tutti campi del sapere e che si serve dei più diversi canali comunicativi: dalla scrittura al cinema, dai video alla musica, dalle interviste alle fotografie. E lo provano i tanti lusinghieri riconoscimenti che sono stati attribuiti quest'anno alla nostra scuola, che dimostra di saper rispondere, con grande competenza e puntualità, alle continue e diverse sfide culturali". Un messaggio di congratulazioni al prestigioso liceo casertano è giunto anche dall'onorevole Giovanna Petrenga, membro della Commissione Cultura della Camera dei Deputati, che ha voluto dimostrare il compiacimento per le attività di eccellenza svolte dall'istituto. Che il corrente anno si fosse aperto sotto i migliori auspici lo si poteva immaginare quando la scuola è stata invitata ufficialmente a partecipare alla cerimonia di inaugurazione dell'anno scolastico il 25 settembre scorso a Roma nel cortile d'onore del Quirinale con una delegazione di ventuno alunni guidata dalla stessa dirigente. L'anno si è concluso, quindi, in modo brillante con la premiazione a Cortina d'Ampezzo nell'ambito nel Festival Internazionale del cinema scritto dai ragazzi Jack Junior di ventisei alunni della IV e V R e della IV N che hanno vinto la medaglia del Presidente della Repubblica con una menzione speciale per il tema della legalità affrontato dai ragazzi, il premio come miglior soggetto e come miglior interprete maschile. La motivazione della medaglia è stata letta dal professor Giancristiano Desiderio che ha moderato l'incontro e che recita: «Per aver saputo esprimere attraverso il linguaggio cinematografico, una forte sensibilità verso temi di particolare rilevanza sociale ricondotti, con maturo senso di responsabilità, al coraggio individuale di scegliere». E' seguita poi la visione del cortometraggio applaudito da tutti. Nel suo intervento il questore Gualtieri ha elogiato il lavoro dei ragazzi che hanno saputo dimostrare il loro attaccamento al territorio indicando i suoi punti di forza, ma al contempo facendo una critica giusta e sana. "A tutti - ha detto il capo della Polizia - deve essere data pari opportunità perché con il bagaglio culturale e con l'abitudine al sacrificio si può andare molto lontano". Poi è toccato ai docenti presentare i progetti premiati. La referente della legalità, Marisa Mattiello, che ha coordinato gli "attori" , ha voluto sottolineare soprattutto il lavoro svolto dai ragazzi, i veri protagonisti, che, con la loro voglia di fare, la loro sensibilità nel trattare temi scottanti, hanno dimostrato quanto sia importante aprire le porte della scuola per sostituirla alla strada e diventare il luogo privilegiato di prevenzione di qualsiasi disagio. Alla conferenza sono intervenuti altresì i rappresentanti delle massime associazioni del territorio, la Lidu con il presidente Corrado Caiola, il Wwf con Raffaele Lauria, il Cif con Rosa Marzullo, il generale Antimo Ronzo in rappresentanza del Circolo Nazionale, i vertici distrettuali e locali della Fidapa, il presidente del Comitato dei Genitori Caminiti e del Consiglio d'Istituto, Antonella D'Andrea. Tra i presenti anche il capo della Digos Vincenzo Palmieri, i presidenti regionale e provinciale del Coisp, rispettivamente Giuseppe Raimondi e Claudio Trematerra,e i due poliziotti "attori" Gianuca Pastore e Rosita Vinciguerra. Tra i diversi riconoscimenti ricevuti dagli studenti c'è quello ritirato a Cassino il 25 aprile nell'ambito del concorso letterario bandito dalla Associazione Culturale Art-Opera Deus Day "Cronista per un giorno" da quattro alunni che hanno visto premiati i loro componimenti realizzati, sotto forma di intervista, sul delicato tema della raccolta differenziata dei rifiuti che condiziona il vivere della collettività. Referente la docente Emma Faraldo. Una delegazione di dieci "informatici" ha vinto l' Hack4school, direttamente voluto e monitorato dell'ex Ministro dell'Istruzione Profumo. "Loyc", acronimo di Let's Open Your Class", è ormai una piattaforma multimediale a tutti gli effetti e sostituirà a breve il canonico concetto di "fare lezione". Otto alunne della IV R liceo classico si sono aggiudicate poi il primo premio nell'ambito del concorso bandito dalla Regione Campania "Racconta all'Europa, Chiedi all'Europa" nella categoria Fotografia, vincendo una fotocamera professionale con un lavoro sull'area ex Macrico di Caserta. Le stesse studentesse hanno vinto anche un viaggio a Bruxelles dal 3 al 5 maggio, durante il quale, accompagnate dalla docente referente Eleonora Eramo, hanno potuto visitare le istituzioni comunitarie. Le loro esperienze e il reportage del viaggio sono poi stati condivisi e messi "in mostra" nell'ambito del Festival dell'Europa svoltosi a Napoli l'8 e il 9 maggio scorsi. Ottimi risultati anche nel teatro classico, di cui è docente referente Massimo Santoro , il cui Laboratorio Stabile è una realtà consolidata al Manzoni di Caserta che è stato insignito del prestigiosissimo titolo di Fuoco di Prometeo in una indimenticabile cerimonia nella cornice del Teatro Greco di Siracusa ed individuato dal Sovrintendente dell'Inda Fernando Balestra quale scuola ambasciatrice della cultura classica sul territorio. Ed a suggello della collaborazione con l'Istituto del Dramma Antico, da quest'anno un ex alunno, Gianluca Auriemma, è entrato a far parte dell'Accademia Teatrale siciliana. Per atti di bontà e solidarietà si sono distinti venticinque alunni nell'ambito della celebrazione della sessantaduesima "Giornata della Bontà - Premio Livio Tempesta". Due alunni del biennio del liceo scientifico sono arrivati alla finale nazionale delle Gare di Matematica che si sono svolte nel Campus universitario di Palermo. Referente la docente Danila Ferraioli. Grande soddisfazione anche nello sport con il concorso "Studenti a vela" istituito in occasione della "America's Cup 2013 Naples" che ha visto premiato l' e-book interamente realizzato da otto studenti, coordinati dal docente referente Salvatore Cuomo, con strumenti Open Source che sarà scaricabile da settembre dal portale del Liceo. Quattro studenti hanno inoltre vinto la fase provinciale di scacchi. Docente referente Nicola Zampella. Al termine della conferenza tutti gli alunni vincitori hanno ricevuto dai rappresentanti delle istituzioni una medaglia come segno di riconoscenza da parte della scuola.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Liceo Manzoni di Caserta presenta le proprie eccellenze

CasertaNews è in caricamento