menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
062447_GiraffPlus

062447_GiraffPlus

Arriva 'GiraffPlus', il robot badante per assistere gli anziani

(Roma) Lea Mina Ralli, alias nonna Lea, ha 94 anni, abita a Roma ed è fra i sei anziani in Europa che hanno aperto la porta al robot badante frutto di un progetto dell'Ue. Si chiama "GiraffPlus", il progetto è stato finanziato con 3 milioni dalla...

(Roma) Lea Mina Ralli, alias nonna Lea, ha 94 anni, abita a Roma ed è fra i sei anziani in Europa che hanno aperto la porta al robot badante frutto di un progetto dell'Ue. Si chiama "GiraffPlus", il progetto è stato finanziato con 3 milioni dalla Commissione Ue.

GiraffPlus mira a costruire un sistema complesso per il monitoraggio delle attività di una persona all'interno della propria casa sfruttando una rete di sensori installati nella sua abitazione, o utilizzati dalla persona stessa. In particolare, i sensori possono raccogliere misure fisiologiche, per esempio la pressione arteriosa, oppure ambientali, come rilevare se qualcuno è caduto a terra all'interno dell'abitazione.I servizi offerti dal sistema possono essere selezionati a priori secondo i bisogni di ogni singola situazione ed è possibile personalizzarne i requisiti tenendo in considerazione le esigenze degli utenti coinvolti, siano essi persone anziane o figure professionali di assistenza.
Nel cuore del sistema agisce un robot di telepresenza, chiamato Giraff, che sfrutta un'interfaccia simile a quella di Skype per permettere a parenti, amici o figure assistenziali di effettuare una visita virtuale da remoto alla persona anziana.L'approccio adottato durante lo sviluppo del progetto pone particolare enfasi alla valutazione con utenti reali utilizzando i suggerimenti forniti dagli utenti stessi per migliorare il sistema e contribuire alla realizzazione di un'interazione empatica con l'utente primario cercando di soddisfare le sue reali esigenze nel rispetto delle sue capacità e caratteristiche.Nel corso del progetto, il sistema GiraffPlus è stato installato e sarà valutato in almeno 15 abitazioni di persone anziane distribuite tra Svezia, Italia e Spagna. In questo modo sarà proprio la valutazione da parte degli utenti a guidare lo sviluppo stesso del sistema.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Attualità

Il Comune installa gli autovelox. “Troppi incidenti”

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Attualità

La Brigata dei vaccini festeggia le 100mila dosi in 2 mesi | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento