Scuola

Indossa t-shirt con Berlusconi e la prof gliela fa togliere

Caserta - Sta suscitando un vespaio di polemiche l'episodio accaduto qualche settimana fa all'istituto per geometri "Michelangelo Buonarroti" di Caserta. La vicenda + avvenuta in una classe dell'istituto lo scorso 9 maggio. Uno studente di 16 anni...

060822_silvio_berlusconi_t_shirt

Sta suscitando un vespaio di polemiche l'episodio accaduto qualche settimana fa all'istituto per geometri "Michelangelo Buonarroti" di Caserta. La vicenda + avvenuta in una classe dell'istituto lo scorso 9 maggio. Uno studente di 16 anni presentatosi a scuola con una t-shirt che raffigurava il viso di Silvio Berlusconi sarebbe stato prima rimproverato e poi obbligato a toglierla per poi reindossarla al contrario. I genitori dello studente hanno presentato querela ai carabinieri del Comando provinciale di Caserta. «Ti dovresti impiccare tu e Berlusconi», avrebbe urlato la prof in classe all'indirizzo dell'adolescente, secondo quanto riportato nella denuncia. La madre dello studente ha poi raccontato di aver ricevuto una telefonata di rimprovero dall'insegnante: «Come ha fatto uscire suo figlio di casa, stamattina...?», Le avrebbe detto.

Numerose le reazioni nel Pdl. Francesco Nitto Palma, presidente della Commissione Giustizia del Senato, afferma che l'episodio «merita l'esecrazione di chiunque creda nella sacralità dell'istituzione scuola», mentre per la portavoce dei deputati Pdl Mara Carfagna, «la vera preoccupazione è che il germe dell'intolleranza venga inoculato nelle giovani generazioni».
"Premesso che nessuna censura o limitazione della libertà e della libertà personale può essere accettata - spiega il responsabile regionale dei Verdi Ecologisti Francesco Emilio Borrelli - e ogni individuo deve essere libero di vestire come meglio ritiene nei limiti del decoro e del rispetto degli altri. Motivo per cui non ci scandalizzan neanche gli abiti succinti si alcune studentesse che spesso fanno gridare allo scandalo. Però in questo caso ci domandiamo per quale motivo uno studente di 16 anni si vesta con una maglietta di un politico ( che si tratti Berlusconi o di qualsiasi altro ) se non per volontà e condivisione dei propri familiari. Se un ragazzino viene vestito come un tabellone pubblicitario politico la vicenda ci lascia ancora più perplessi e senza parole".br>Il preside ha avviato un procedimento disciplinare nei confronti dell'insegnante, il cui esito si saprà nei prossimi giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Indossa t-shirt con Berlusconi e la prof gliela fa togliere

CasertaNews è in caricamento