In tilt la rete informatica del Pronto soccorso: pazienti 'bloccati' in ospedale

Ore di tensione in attesa di poter essere dimessi

Terminali imballati e pazienti costretti ad attendere per ore prima di essere dimessi. E’ stata una mattinata davvero infernale quella vissuta nel Pronto soccorso dell’azienda ospedaliera Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta. I problemi sembra che siano iniziati già durante il turno di notte quando la rete è andata in tilt ed è stato necessario un super lavoro anche per poter comunicare, tra i reparti, gli esiti di esami e radiografie. Così decine e decine di pazienti sono costretti ad essere ancora più “pazienti” ed attendere la risoluzione del problema che è arrivata solo verso le 14 di oggi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il terno al Lotto per l'addio a Maradona

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • Lotta ai furbetti senza assicurazione e collaudo, ecco 4 telecamere | FOTO

  • Scoperti i furbetti del cartellino all’Asl, sospesi 13 dipendenti

  • Imprenditore casertano ubriaco alla guida uccide 37enne

  • Il casertano piange 24 vittime: un morto all'ora per Covid in una sola giornata

Torna su
CasertaNews è in caricamento