Giovedì, 29 Luglio 2021
Salute

SOS sangue, gara di solidarietà di infermieri e cittadini per le donazioni

La grave carenza di sacche in 4 regioni ha spinto il Movimento infermieri campani a scendere in campo all'ospedale di Caserta

Una carenza di oltre 800 sacche di sangue in quattro regioni, Campania, Lazio, Toscana e Basilicata, è stata segnalato dal Centro Nazionale Sangue. L’emergenza ha spinto gli infermieri iscritti al Movimento infermieri campani e diversi cittadini a scendere in campo e offrirsi come donatori volontari stamane all'ospedale ‘Sant’Anna e San Sebastiano’ di Caserta, dopo aver realizzato una iniziativa nei giorni scorsi al Pascale di Napoli.

Spiega Enzo Cioffi, infermiere proprio all’ospedale di Caserta: “Dopo aver appreso la notizia dell'emergenza sangue in Campania, soprattutto dopo aver apprezzato l'iniziativa dei colleghi infermieri del Pascale, abbiamo deciso di intervenire in prima persona, sia come dipendenti che come infermieri, a tutela dei pazienti che rischiano di pagare lo scotto dell'attuale emergenza sangue in Campania. Auspichiamo che così come noi abbiamo apprezzato la campagna di sensibilizzazione dei colleghi del Pascale, così gli altri colleghi di altre strutture possano apprezzare la nostra campagna, spingendosi a recarsi in azienda a donare. Devo dire che, siamo stati invogliati dal MIC&PS, Movimento infermieri Campania e professioni sanitarie, a proseguire sulla strada della sensibilizzazione. Un ringraziamento va a Fabio gentile, presidente dell'associazione, che ha provveduto a pubblicizzare l'evento”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

SOS sangue, gara di solidarietà di infermieri e cittadini per le donazioni

CasertaNews è in caricamento