rotate-mobile
Politica

Gianpiero Zinzi si è dimesso ufficialmente dal consiglio regionale

Il capogruppo della Lega lascia spazio alla Piccerillo dopo l'elezione alla Camera

Il neo deputato della Lega Gianpiero Zinzi si è dimesso dal Consiglio regionale della Campania.

Zinzi, che per due anni ha ricoperto la carica di capogruppo della Lega in Consiglio regionale, ha protocollato questa mattina le sue dimissioni dal parlamentino campano, risolvendo così la questione dell'incompatibilità tra le cariche di consigliere regionale e deputato. A Zinzi subentrerà in Consiglio regionale Antonella Piccerillo di Macerata Campania, prima dei non eletti della Lega nella circoscrizione di Caserta: "Ringrazio Matteo Salvini per la grande opportunità dopo anni di impegno e militanza - scrive Piccerillo - e ringrazio di cuore Gianpiero per la serietà e la capacità di fare squadra. Sono pronta a combattere per una Campania migliore".

Sono 5 i consiglieri regionali campani eletti in Parlamento alle politiche dello scorso 25 settembre, ma solo Zinzi ha già ufficializzato la propria decisione in merito all'incompatibilità tra le due cariche. Gli altri consiglieri eletti in Parlamento sono Attilio Pierro della Lega (che sarà sostituito in Consiglio regionale da Aurelio Tommasetti), Annarita Patriarca di Forza Italia (che lascerà il posto a Franco Cascone), Michele Schiano di Visconti di Fratelli d'Italia (al quale subentrerà Cosimo Amente) e Francesco Emilio Borrelli di Europa Verde al quale, se dovesse scegliere Montecitorio, subentrerebbe Roberta Gaeta, esponente non dei Verdi ma di Demos e prima dei non eletti nella circoscrizione Napoli della lista unitaria Europa Verde-Demos che si è presentata alle elezioni regionali del 2020. Entro tre mesi dalla data delle elezioni i consiglieri regionali eletti in Parlamento dovranno sciogliere la riserva.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gianpiero Zinzi si è dimesso ufficialmente dal consiglio regionale

CasertaNews è in caricamento