Zagaria nominata vice presidente della Provincia

L'ex esponente Pd scelta da Magliocca dopo la decadenza di Rosario Capasso

Raffaella Zagaria

“Ringrazio il presidente Giorgio Magliocca, i colleghi consiglieri, il consigliere regionale Luigi Bosco, ma, soprattutto tutti gli amministratori che mi hanno appoggiato in queste due consiliature permettendomi di essere eletta sempre, l’unica da quando è entrata in vigore la riforma, con un suffragio ampissimo che mi ha consentito di interpretare al meglio il nuovo ruolo che la legge Delrio dà ai consiglieri provinciali”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A dichiararlo è Raffaella Zagaria, ex esponente del Partito Democratico di Casapesenna, a cui lunedì mattina è stato conferito l’incarico da vice presidente della Provincia dopo la decadenza dell'ormai ex consigliere provinciale Rosario Capasso. “In questi tre anni ho sempre cercato di dare il mio contributo con responsabilità all’azione di risanamento dell’ente – ha spiegato – non lasciandomi imbrigliare in steccati politici di appartenenze precostituite. Non si può essere a favore a prescindere o contro a prescindere come mi è capitato di dover spiegare ad alcuni dei miei compagni di viaggio degli ultimi due anni. La manutenzione delle scuole, la sistemazione delle strade, il futuro dei dipendenti non può essere regolamentato da ordini di scuderia astratti, distinti dalla contingenza e distanti da una realtà che impone scelte coraggiose ed immediate. Nel mio nuovo ruolo spero di poter incidere ancor di più nell’interesse della comunità e dell’ente con lo spirito di servizio che ha animato da sempre la mia attività in Provincia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due casi fuori la 'zona rossa' di Mondragone. Un nuovo caso anche a Falciano

  • Zona rossa a Mondragone, pediatri di famiglia preoccupati: "Scaricate l'app Immuni"

  • Sgominata la banda dei magazzinieri: arresti anche nel casertano

  • Macchia nera in mare, era letame. Denunciati padre e figlio

  • Schiavone: "La Provincia era un ente permeabile grazie a Ferraro e Cosentino"

  • Droga venduta al bar sull'asse Caivano-Caserta, 11 indagati

Torna su
CasertaNews è in caricamento