Giovedì, 17 Giugno 2021
CasertaNews

Opinioni

CasertaNews

Redazione CasertaNews

Svolta nelle indagini sul suicidio di Tiziana Cantone

Mugnano di Napoli - Potrebbero essere vicine ad una svolta le indagini sul suicidio di Tiziana Cantone, la 31enne di Mugnano di Napoli che si tolse la vita il 13 settembre scorso dopo la diffusione in rete, a sua insaputa, di alcuni video hard che...

tiziana cantone

Potrebbero essere vicine ad una svolta le indagini sul suicidio di Tiziana Cantone, la 31enne di Mugnano di Napoli che si tolse la vita il 13 settembre scorso dopo la diffusione in rete, a sua insaputa, di alcuni video hard che la ritraevano. I carabinieri della sezione cyber-crime del Comando Provinciale di Napoli sono riusciti a sbloccare l'iPhone della ragazza e ad estrapolare alcuni file audio risalenti alle ore precedenti alla morte di Tiziana. "Ora ci aspettiamo sviluppi, speriamo importanti" dice il procuratore di Napoli Nord Francesco Greco, che coordina le indagini - ipotesi, istigazione al suicidio - condotte dal pm Rossana Esposito.

“Complimenti ai Carabinieri che sono riusciti ad accedere ai dati contenuti nello smartphone di Tiziana Cantone che permetteranno di comprendere meglio lo stato psicologico della trentunenne e se qualcuno l’abbia condizionata al punto da spingerla al suicidio perché la sua storia non va dimenticata e continueremo a seguirla anche attraverso la costituzione di parte civile che ho chiesto all’assessore Chiara Marciani che ringrazio per la disponibilità mostrata”.

Lo ha detto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, per il quale “la vicenda di Tiziana Cantone deve restare come un monito per far capire a tutti quanto possano essere pericolosi i social e se ci sono stati colpevoli è giusto che paghino per quel che hanno fatto, anche economicamente e i soldi che la Regione riuscirà a ottenere saranno poi usati per iniziative a favore delle donne maltrattate”.

Si parla di

Svolta nelle indagini sul suicidio di Tiziana Cantone

CasertaNews è in caricamento