Domenica, 16 Maggio 2021
Politica

Sindaco sfiduciato: in 7 si dimettono dal notaio

Finisce dopo tre anni la legislatura guidata da Stellato

Ad oltre due anni dalla fine naturale della legislatura, il sindaco di San Tammaro Ernesto Stellato va a casa. A sancirlo sono state le dimissioni contestuali di sette consiglieri comunali siglate questa sera dal notaio Di Caprio. Insieme ai tre consiglieri di opposizione Vincenzo D’Angelo, Scala e Raucci hanno sottoscritto le dimissioni i consiglieri dissidenti della maggioranza Borrozzino, Della Monica, Racioppoli e Giuliano.

“Abbiamo compiuto un atto dovuto, nel rispetto di tutti i tammaresi, quello cioè delle dimissioni che hanno portato allo scioglimento anticipato del Consiglio comunale” dichiarano i consiglieri D’Angelo e Scala che spiegano le ragioni della decisione adottata da loro e dagli altri sei colleghi consiglieri: “Per quanto concerne noi della minoranza, le ragioni sono da imputare al non coinvolgimento delle decisioni importanti della vita amministrativa quali il bilancio partecipato e poi la litigiosità che emergeva nella maggioranza che ha paralizzato la macchina amministrativa da più di due anni a questa parte. Abbiamo messo la parola fine a questa esperienza amministrativa e ci auguriamo per il futuro in una maggiore riflessione nella composizione degli accordi e liste elettorali. In questo periodo di crisi dobbiamo mettere San Tammaro al centro di un progetto elettorale serio e credibile senza beghe e risentimenti personali. Il gruppo leali per Santammaro è pronto ad iniziare sin da subito un giro di consultazioni per organizzare al meglio la prossima tornata elettorale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sindaco sfiduciato: in 7 si dimettono dal notaio

CasertaNews è in caricamento