menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ormai ex sindaco di Pontelatone, Amedeo Izzo

L'ormai ex sindaco di Pontelatone, Amedeo Izzo

Il sindaco in 'depressione' per i troppi problemi del Comune si dimette

Il primo cittadino ha rassegnato le dimissioni per 'motivi di salute': "Ostacoli insormontabili, ho un malessere psicologico"

Si dimette il sindaco di Pontelatone, Amedeo Izzo. E' il terzo primo cittadino a 'perdere' l'incarico in questo periodo di campagna elettorale dopo le dimissioni del sindaco di Carinola e la sfiducia al capo dell'esecutivo di Cervino. Izzo prima parla di "motivi di salute" nel presentare le sue dimissioni, protocollate in Municipio e alla segretaria comunale, e poi spiega praticamente nel dettaglio quelle che sono state le difficoltà degli ultimi mesi di lavoro: "Da quando, lo scorso anno, ci siamo insediati gli ostacoli che si sono presentati e che quotidianamente si presentano sono innumerevoli e di portata pressoché impossibile da gestire con personale ridotto all'osso e con la mancanza di adeguate professionalità per far fronte a difficili problematiche dell'Ente". 

Il sindaco poi sottolinea che "accanto ad una assai grave situazione economica finanziaria, c'è una situazione che è destinata ad aggravarsi per un contenzioso prossimo alla conclusione, e cioè la vertenza per l'indennità dell'esproprio Cervarecce". 

E quindi alla base delle dimissioni anche "la constatata impossibilità di realizzare il programma con il quale ci siamo presentati agli elettori, la frustrazione per non poter soddisfare legittime aspettative dei cittadini proprio per le difficoltà prima segnalate hanno determinato in me un forte malessere psicologico con effetti molto gravi sulla salute e sulla vita personale. Per cui non riesco ad espletare i compiti gravosi e di difficile gestione che richiede un incarico come quello del Sindaco". 

Per concludere tutti i ringraziamenti a "consiglieri, assessori, compagni di viaggio e dipendenti comunali che hanno collaborato con me nel difficile compito di amministrare Pontelatone. Chiedo ai cittadini di comprendere la mia scelta: non potevo fare a meno di prendere questa decisione anche se molto sofferta". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Tar annulla l'ordinanza di De Luca sulla chiusura delle scuole

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento