Martedì, 19 Ottobre 2021
Politica Capua

Sindaco a rischio sfiducia, l’ultimo appello: “Datemi tempo fino al 31 dicembre”

Il post d Branco che sembra essere un messaggio agli ultimi due consiglieri dissidenti

Il sindaco di Capua a rischio sfiducia decide di uscire allo scoperto. Luca Branco scrive sui social e manda un messaggio agli ultimi due consiglieri comunali che sembrano avergli voltato le spalle definitivamente: Ludovico Prezioso e Gianluca Di Agresti.

“Sono ormai passati due anni dall’insediamento della nostra amministrazione. Abbiamo affrontato momenti di confronto serrato, come è giusto che sia, rimanendo sempre saldi al principio che è alla nascita della candidatura: rendere Capua migliore di come l’abbiamo trovata” scrive il sindaco.

Che ricorda come “in queste settimane mi sono interfacciato più volte con i miei assessori e i miei nove consiglieri, condividendo la richiesta di fare di più e di farlo in tempi brevi. Per questo ci siamo dati degli obiettivi chiari, stabilendo le priorità di questi mesi fino al 31 dicembre e investendo gli uffici, la giunta e l’amministrazione tutta nella realizzazione degli stessi”.

Il messaggio, dunque, sembra essere chiaro: datemi tempo fino a fine anno per cercare di rimettere in moto la macchina amministrativa. “Sappiamo benissimo le difficoltà e le mancanze di questi primi due anni e quanto abbiamo prodotto, necessario per i futuri adempimenti - ha aggiunto Branco - La situazione non era e non è facile, ma non per questo siamo disposti ad arrenderci. L’obiettivo è quello di fare di più, e siamo sicuri che nelle prossime settimane questo sarà visibile e chiaro a tutti”.

E’ chiaro che la mossa di Branco ha il sapore del tentativo disperato di salvare l’amministrazione se l’opposizione andrà avanti con la mozione di sfiducia da presentare in consiglio comunale. A quel punto, coi voti contrari di Di Agresti e Prezioso, a Branco non resterebbe che fare le valigie.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sindaco a rischio sfiducia, l’ultimo appello: “Datemi tempo fino al 31 dicembre”

CasertaNews è in caricamento