Politica

Venti consiglieri sfiduciano Santagata da presidente del consorzio

Il mancato inserimento dell'elezione del presidente nell'ordine del giorno della prossima assise fa infuriare i delegati

Alfonso Santagata

In arrivo un documento di sfiducia nei confronti del presidente pro-tempore del Consorzio di Bonifica del Sannio Alifano, Alfonso Santagata

"A fronte della sua resistenza a permanere sulla poltrona di vertice dell’Ente consortile ed in virtù della sua decisione di non inserire l’argomento relativo alla elezione del Presidente all’ordine del giorno della seduta del consiglio dei Delegati convocata per il prossimo lunedì 31 maggio, circa 20 consiglieri hanno già firmato un documento in cui sfiduciano Santagata - si legge in una nota - e chiedono a gran voce la designazione in aula di un nuovo Presidente in sostituzione dell’attuale reggente del consorzio che, è bene ricordarlo, non è mai stato eletto dal consiglio dei delegati ma, nel novembre 2016, assurse alla carica di Presidente solo per effetto dell’automatismo previsto dall’art.27, comma 1, della legge regionale di riordino dei consorzi di bonifica in Campania n.4/2003, come novellato dall’art. 6, comma 4, della l.r. n.6/2016. Nei prossimi giorni, il documento di sfiducia verrà formalmente trasmesso e protocollato  presso l’Ente di viale della Libertà, completo delle firme di tutti i consiglieri aderenti che chiedono un nuovo corso nell’amministrazione consortile, così come auspicato da diverse settimane dal consigliere regionale e presidente della VII Commissione regionale Ambiente e Protezione Civile, Giovanni Zannini". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venti consiglieri sfiduciano Santagata da presidente del consorzio

CasertaNews è in caricamento