rotate-mobile
Politica Aversa

Colpo di scena: Oliva fa saltare l'elezione del presidente del Consiglio. "Attacco alla democrazia"

Il reggente cita un parere del Ministero: "Manca il numero legale richiesto". Applausi ironici dalla maggioranza

Colpo di scena nel consiglio comunale convocato questa mattina ad Aversa per eleggere il nuovo presidente.

Alfonso Oliva, nella sua funzione di reggente, ha comunicato di aver chiesto un parere al Ministero dell’Interno sul numero dei presenti necessari per procedere alla votazione.

“Secondo quanto dichiarato dal Ministero - ha spiegato Oliva - non c’è il numero legale per procedere”. In aula erano presenti 13 consiglieri comunali (più Alfonso Golia) e per questo Oliva (che era reggente) ha sciolto la seduta, facendo saltare la votazione. Tutto il resto dell’opposizione non aveva risposto all’appello.

Il sindaco Golia ha applaudito in maniera ironica il comportamento del reggente, non lesinando un duro attacco ad Oliva: “E’ una vergogna. Quanto successo in consiglio comunale rappresenta un attacco alla democrazia ed ai suoi organi democratici".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpo di scena: Oliva fa saltare l'elezione del presidente del Consiglio. "Attacco alla democrazia"

CasertaNews è in caricamento