rotate-mobile
Politica Teverola

Sindaco a casa, la fine ufficiale ‘rinviata’ per un ritardo

Le dimissioni dei 9 consiglieri saranno presentate domani dopo il ‘rifiuto’ del segretario comunale

La fine ufficiale dell’amministrazione comunale Di Matteo è rimandata a domani. Stamattina infatti i consiglieri comunali dimissionari si sono presentati dal notaio per ricevere il documento originale ma una volta presentatisi in Municipio hanno ottenuto un ‘rifiuto’ da parte del segretario comunale che li invitati a presentarsi domattina.

Il motivo? Si era fatto troppo tardi per protocollare il documento e quindi un altro giorno di ‘ferie’ dei firmatari dovrà saltare anche domani per porre ufficialmente la fine all’amministrazione del sindaco di ‘Città fertile’ Dario Di Matteo. Domattina, alle 8.30, ci sarà la presenza di gran parte dei firmatari per ‘festeggiare’ la ‘caduta’ dell’amministrazione.

Il 14 agosto i consiglieri dimissionari sono stati chiamati uno ad uno dal gruppo guidato dal vicesindaco Tommaso Barbato per recarsi dal notaio. Nessuno ha voluto tenere il documento originale che è stato ‘protetto’ nella cassaforte del notaio fino ad oggi. Solo che qualche ritardo di troppo ha spinto il presidente del consiglio comunale Gennaro Caserta, il vicesindaco Tommaso Barbato, l’ex assessore Biagio Pezzella e l’indipendente Angela Improta e 5 consiglieri di opposizione e (l’ex sindaco Biagio Lusini, l’ex assessore Rino Sasso, Sara Pellegrino, Pasquale De Floris e Alessandra D’Agostino) a rinviare di ulteriori 24 ore la ‘caduta’ dell’amministrazione. Poi ci sarà il commissariamento dell’Ente. E quindi si darà ufficialmente il via anche la nuova campagna elettorale...

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sindaco a casa, la fine ufficiale ‘rinviata’ per un ritardo

CasertaNews è in caricamento