Regionali 2020. Bevilacqua rifiuta l’incarico per mettere in piedi la lista dei Repubblicani

“La proposta è arrivata troppo a ridosso della consultazione elettorale”

Carmine Bevilacqua

Carmine Bevilacqua fa un passo di lato e decide di non prendere in mano la gestione della lista del Partito Repubblicano in provincia di Caserta per le elezioni regionali 2020. Lo ha ufficializzato con una lettera inviata al commissario regionale della Campania Salvatore Piro ed al segretario Nazionale Corrado De Rinaldis Saponaro in cui spiega: “Non vedo le condizioni per accogliere la proposta. Le contraddittore vicende che hanno caratterizzato la vita del Partito Repubblicano a Caserta negli ultimi anni mi rendono impossibile assumere la responsabilità della gestione delle elezioni regionali. A maggior ragione perché la tua proposta giunge tropo a ridosso della consultazione elettorale. Condivido la necessità di celebrare un ordinato congresso del Partito Repubblicano a Caserta”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinti 14mila euro nel casertano: centrato un terno al Lotto

  • La Campania può diventare 'zona arancione' nelle prossime 48 ore

  • Pasticcio zona rossa in Campania, oggi arriva la nuova classificazione

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • Imprenditore casertano ubriaco alla guida uccide 37enne

  • La Campania 'promossa' in zona arancione: riaprono i negozi per lo shopping di Natale

Torna su
CasertaNews è in caricamento