Regionali 2020. Fuoco ‘amico’ su De Luca: i renziani non lo vogliono candidare. In bilico anche Bosco e Caputo

Migliore chiede che il presidente uscente faccia un passo indietro e giocano di sponda col Pd. Una mossa che rischia di rimettere tutto in gioco

Nicola Caputo, Luigi Bosco e Vincenzo De Luca

Vincenzo De Luca è arrivato al capolinea? Che nel Partito democratico vi sia più di qualche mugugno su una candidatura del governatore uscente alle elezioni Regionali 2020 era cosa risaputa, ma adesso anche da Italia Viva arriva una posizione netta: “De Luca deve fare un passo indietro”. Lo ha detto chiaramente il deputato renziano Gennaro Migliore, appena 24 ore dopo l’incontro a Caserta, in una intervista a ‘Il Mattino’. 

Parole che suonano come una sentenza per il governatore della Campania definito dal deputato vicino a Renzi “troppo divisivo”. E, come se non bastasse, Migliore ha lasciato un nuovo appello al Movimento 5 Stelle per costruire una coalizione insieme (senza De Luca) per cercare di recuperare lo svantaggio netto che oggi i sondaggi raccontano nei confronti della coalizione di centrodestra (qualunque sia il candidato). 

La posizione di Migliore, però, va sottolineato, ha sorpreso un po’ tutti, visto che si è sempre pensato che De Luca avrebbe potuto utilizzare Italia Viva come “exit strategy” nel momento in cui il Pd lo avesse messo in discussione. E forse ha pagato proprio questo attendismo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una mossa che adesso rischia di rimettere tutto in gioco. A partire dai rapporti di De Luca col consigliere regionale di Casapulla Luigi Bosco e con l’ex europarlamentare di Teverola Nicola Caputo, renziani a Caserta, ma comunque molto vicini alle posizioni del governatore campano (Caputo è attualmente consigliere del presidente delegato all’Agricoltura). Ed è chiaro che le dichiarazioni di Migliore e la chiusura dei renziani a De Luca per le elezioni regionali 2020 potrebbero portare anche ad una “rivoluzione dei rapporti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due casi fuori la 'zona rossa' di Mondragone. Un nuovo caso anche a Falciano

  • Zona rossa a Mondragone, pediatri di famiglia preoccupati: "Scaricate l'app Immuni"

  • Macchia nera in mare, era letame. Denunciati padre e figlio

  • Sgominata la banda dei magazzinieri: arresti anche nel casertano

  • Schiavone: "La Provincia era un ente permeabile grazie a Ferraro e Cosentino"

  • Droga venduta al bar sull'asse Caivano-Caserta, 11 indagati

Torna su
CasertaNews è in caricamento