Regionali 2020. Scuotri fa un passo indietro ma mette i paletti

L'esponente dei Millennials disposto a non candidarsi per cedere il posto ad un rappresentante dell'Alto Casertano

Mariano Scuotri

Mariano Scuotri disposto a fare un passo indietro alle elezioni regionali se al suo posto verrà individuato un candidato dell'area dell'Alto Casertano. E' stato lo stesso consigliere comunale di Aversa a rivelarlo in un post su Facebook.

Nei giorni scorsi Scuotri aveva reclamato un posto nella lista Italia Viva anche alla luce delle 122 firme raccolte per la sua candidatura come espressione dei millennials. In questi giorni si è parlato tanto di una mia candidatura alle prossime Regionali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ora il passo di lato, ma con dei paletti. "Da uomo di partito avevo rimesso la mia candidatura nelle mani del partito, oggi dico ai nostri dirigenti che c’è la necessità, guardando ai candidati, di individuare una candidatura nell’area dell’alto casertano per meglio coprire l’intero territorio visto che Aversa e l’agro aversano sono adeguatamente rappresentati dagli altri amici già in lista. Sono certo che i vertici del partito e l’amico Nicola Caputo sapranno individuare un candidato autorevole che copra quell’area e che consenta ad Italia Viva di ottenere un grandissimo risultato il prossimo 21 settembre. Pertanto, io ritirerò la mia candidatura se al posto mio sarà individuato un candidato espressione di quell’area geografica (Alto Casertano). Il partito, il progetto, vengono prima dei nomi e delle persone". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coprifuoco in Campania, De Luca firma l'ordinanza. Tutti a casa dopo le 23 per 20 giorni

  • Il contagio dilaga nel casertano: 4 morti e 576 nuovi casi. Positivo un tampone su 3

  • Troppi contagi: "Marcianise sarà dichiarata zona rossa"

  • De Luca firma un'altra ordinanza dopo il DPCM di Conte: aperti solo nido e asili, Elementari e Medie con la Dad

  • Coronavirus, 318 nuovi casi nel casertano: positivo il 20% dei tamponi

  • Muore un altro paziente che aveva contratto il virus nel casertano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento