Regionali 2020. Santangelo ‘studia’ Italia Viva col dubbio Caputo. De Filippo strizza l’occhio a De Luca

L’imprenditore valuta una nuova candidatura nel partito renziano, ma resta il dubbio sulla candidatura dell’ex europarlamentare. Il sindaco di Maddaloni manda segnali al governatore per mantenere una porta aperta per il futuro

Andrea De Filippo e Vincenzo Santangelo

Tante strade che si intrecciano e che aprono una serie di riflessioni, ancora non definite, su quelli che saranno i candidati della città di Maddaloni alle elezioni regionali 2020. Perché se da un lato c’è Gigi Bove che sembra essere convinto di provare la sfida dopo il ritorno in Fratelli d’Italia, nella maggioranza che fa capo al sindaco Andrea De Filippo ci sono ancora altre decisioni da prendere. Tutti attendono, ad esempio, di capire cosa farà l’imprenditore Vincenzo Santangelo, che ha appoggiato la coalizione di De Filippo alle amministrative e che lo stesso sindaco ha indicato come “un buon candidato” in un’intervista rilasciata a Casertanews ad inizio anno.

Santangelo, oggi, sta studiando il dà farsi dopo l’esaltante campagna elettorale di cinque anni fa quando per fu superato da Luigi Bosco nella lista di Campania Libera. L’imprenditore sta pensando ad una candidatura in Italia Viva, dove però resta ancora il nodo sulla possibile presenza dell’ex europarlamentare Nicola Caputo. Che, ad oggi, continua ad affermare che non sarà candidato alle Regionali 2020, ma non è ancora del tutto escluso che, alla fine, possa essere inserito.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ed a quel punto le chance di elezioni diminuirebbero per Santangelo. Ed a quel punto De Filippo cosa farà?Appoggerà un candidato di centrosinistra? Un’ipotesi che fino a qualche settimana fa sembrava peregrina, oggi si sta invece materializzando. Soprattutto perché il sindaco di Maddaloni ha capito di aver bisogno di un ‘appoggio politico’ in Regione per affrontare temi delicati (vedi il collettore di via Cancello ed il futuro dell’ospedale) altrimenti rischia di ritrovarsi tagliato fuori da tutte le scelte che saranno adottate. Ed è su questo ragionamento che da lui, capo di una coalizione di centrodestra, ha iniziato a lanciare qualche segnale importante direttamente al presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. Parole, ma non solo. C’è una notizia che circola da qualche giorno e che parla di una disponibilità alla candidatura dell’assessore Katia Ventrone in una delle liste civiche a cui sta lavorando il presidente della Campania ed il suo braccio operativo Nello Mastursi, considerato “l’uomo delle liste” del governatore. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sequestrata azienda di giardinaggio: alberi uccisi dal punterolo rosso bruciati in un terreno | FOTO

  • Finto contratto da badante per il permesso di soggiorno

  • Tangenti per gli appalti di esercito ed aeronautica, indagato tenente colonnello casertano

  • Il pentito: "Carmine Schiavone voleva eliminare gli ultimi rappresentanti dei Bidognetti"

  • Aumentano di nuovo i contagi da coronavirus nel casertano

  • Nervi tesissimi tra cancellieri ed avvocati. La Camera Penale: "Accuse false contro la nostra categoria"

Torna su
CasertaNews è in caricamento