Regionali 2020, la Campania a Forza Italia. Sfida Caldoro-Carfagna per la candidatura

L'ex governatore potrebbe approfittare della situazione per la rivincita De Luca

Stefano Caldoro e Massimo Grimaldi

Il candidato governatore del centrodestra alle prossime elezioni regionali in Campania sarà scelto da Forza Italia. Sono questi i rumors romani che stanno circolando "con forza" e che parlano di una divisione stabilita tra Silvio Berlusconi, Matteo Salvini e Giorgia Meloni per l'indicazione dei candidati presidenti alle Regionali 2020. A Fratelli d'Italia, che pure aveva chiesto a gran voce la scelta in Campania tramite il segretario regionale Gimmi Cangiano, andranno le scelte in Puglia e nelle Marche, mentre i berlusconiani, oltre alla Campania, avranno il pallino in Calabria. Mano libera alla Lega, invece, in tutte le altre regioni del Nord Italia, dove l'ex minitro Salvini 'tira ancora' e potrebbe rappresentare il valore aggiunto nella sfida per le amministrative.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ora la partita si sposta sul territorio, dunque, con due nomi di possibili candidati presidenti su tutti: Stefano Caldoro e Mara Carfagna. L'ex governatore, dunque, potrebbe avere la chance di giocarsi la rivincita contro l'uscente Enzo De Luca che lo ha sconfitto nel 2015 (dopo aver perso nel 2010); mentre per l'ex ministra la candidatura rappresenterebbe una sfida tutta nuova, tant'è che, ad oggi, non sembra essere ancora tanto convinta della scelta. Naturalmente la scelta del candidato presidente potrebbe cambiare (e non poco) anche gli equilibri e le scelte nelle liste che dovranno essere approntate nelle varie province, a partite da Caserta, dove c'è il consigliere regionale uscente Massimo Grimaldi che è molto legato all'ex governatore (che è stato anche suo testimone di nozze) e sicuramente potrebbe trarne beneficio da una sua discesa in campo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pentito casertano si uccide in carcere

  • La ‘Dea bendata’ bacia il casertano: vinti 50mila euro al 10eLotto

  • Casalesi in Veneto, i figli pentiti dei boss testimoni con Zaia e Lamorgese

  • Due casi fuori la 'zona rossa' di Mondragone. Un nuovo caso anche a Falciano

  • Zona rossa a Mondragone, pediatri di famiglia preoccupati: "Scaricate l'app Immuni"

  • Macchia nera in mare, era letame. Denunciati padre e figlio

Torna su
CasertaNews è in caricamento