Il segretario Pd denuncia il sindaco e riapre una profonda crisi politica

Raucci: "Il giudizio sul suo operato lo raccoglierà a breve". Amministrazione al capolinea?

Il segretario del Pd Marcianise Angelo Raucci

Una denuncia, ma, soprattutto, forse la fine anticipata dell'amministrazione comunale. E' quello che emerge dalla risposte che il segretario del Pd Marcianise Angelo Raucci ha voluto recapitare al sindaco Antonello Velardi dopo le gravi accuse che il primo cittadino gli ha lanciato in mattinata. Raucci ha usato la 'stessa moneta', scrivendo sulla sua pagina Facebook. 

"Mi rendo conto, avendo ben chiaro ormai il suo modus operandi, che Velardi mi attacca per buttarla in caciara - ha scritto - Naturalmente quello che dice è semplicemente falso. I risultati amministrativi sono meno che deludenti, nonostante il fatto, innegabile, che per 3 anni ha governato avendo libertà assoluta di scelta, gestendo una Giunta scelta da lui, con assessori supini ai suoi capricci e ai suoi sbalzi di umore. Velardi non conosce neanche i contenuti del programma amministrativo, lo ha dovuto infatti rileggere, se ritiene che sia stato anche solo in parte attuato. Un sindaco che si è disinteressato completamente dell'amministrazione della città portandola sull'orlo del dissesto finanziario, con servizi ridotti all'osso, quando non sono addirittura azzerati. Un dispensatore di odio che alza cortine fumogene pur di non far intravedere i suoi fallimenti amministrativi". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Raucci sottolinea anche un altro aspetto: "Mi attacca ormai da mesi cercando di dividere un fronte compatto che gli aveva legittimamente chiesto di votare pagina, per non continuare a danneggiare la città. È a quel fronte che deve rispondere attuando gli accordi solennemente assunti. Per le gravi offese e accuse sul piano personale risponderà in tribunale. Il giudizio sul suo operato amministrativo e politico lo raccoglierà in tempi brevi. Intanto può continuare a divertirsi crogiolandosi nell'illusione che i nani e le ballerine che lo assecondando rappresentino l'opinione pubblica".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morti al ritorno dal mare, lacrime e dolore per l’addio a Donato ed Asia

  • Le nuove leve dei Casalesi con a capo il figlio del boss: 18 arresti

  • Casa del sesso in centro, arrestata latitante internazionale

  • Tangenti per gli appalti di esercito ed aeronautica, indagato tenente colonnello casertano

  • Botto in autostrada, auto distrutte dopo lo schianto | FOTO

  • Le confessioni in carcere del rampollo: “10mila euro al mese al padre ergastolano. Ha incontrato Zagaria a Modena”

Torna su
CasertaNews è in caricamento