Lunedì, 15 Luglio 2024
Politica

A 48 ore dalle Primarie Pd non c'è ancora l'elenco ufficiale dei seggi. E spunta un altro ricorso

Congelati i posti casertani al congresso regionale in attesa della definizione della guerra sul tesseramento

C’è tempo fino alla mezzanotte di oggi per presentare, anche via email, l’elenco dei candidati al congresso regionale del Partito democratico in Campania. Lo ha deciso giovedì la commissione regionale per il congresso, presieduta da Franco Roberti, che ha deciso di permettere il perfezionamento dei moduli per la presentazione dei candidati all’assemblea entro il 2 marzo. Del resto, l’accordo sul nome della segretaria già c’è (Rosetta D’Amelio), resta solo da inserire i nomi in quella che dovrebbe essere la lista unica.

Altra novità importante è che i 15 posti destinati alla provincia di Caserta saranno congelati per il momento, in attesa delle decisioni che saranno adottate dal tribunale di Santa Maria Capua Vetere (prima) e dalla commissione nazionale per il congresso (poi). Anche perché, nelle ultime ore, è emerso che ci sarebbe un altro ricorso che sarebbe stato presentato da altri iscritti cancellati al tribunale di Napoli Nord. Un problema nel problema.

Intanto, però, domenica 26 febbraio si vota per le Primarie aperte per scegliere il nuovo segretario nazionale tra Stefano Bonaccini ed Elly Schlein, ma in provincia di Caserta si è di nuovo in affanno. A questa mattina, a poco meno di 48 ore dall’apertura delle votazioni, ancora non si conosce la dislocazione dei seggi in Terra di Lavoro (a Napoli, ad esempio, sono stati ufficializzati già martedì). Si è parlato di una cinquantina di punti per votare ma che ancora non sono stati ufficializzati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A 48 ore dalle Primarie Pd non c'è ancora l'elenco ufficiale dei seggi. E spunta un altro ricorso
CasertaNews è in caricamento