rotate-mobile
Lunedì, 4 Luglio 2022
Politica

Pd, doppio commissario a Caserta ed in Campania

Matteo Mauri alla guida di Terra di Lavoro; Francesco Boccia al posto del dimissionario Annunziata

Tanto tuonò che arrivarono i commissari. Dopo lunghe settimane di attese e tensioni, da Roma è arrivato il doppio commissariamento delle segreterie regionali in Campania e provinciale di Caserta. A prendere in mano le redini del partito regionale sarà l’ex ministro Francesco Boccia; in provincia di Caserta, invece, il gruppo è stato affidato all’ex sottosegretario Matteo Mauri. La decisione del segretario nazionale Enrico Letta arriva dopo la guerra scoppiata dopo le dimissioni del segretario regionale Leo Annunziata che avrebbe dovuto portare all’elezione del casertano Stefano Graziano alla guida del partito in Campania. Ma contro questo percorso si sono schierati Del Basso De Caro ed il presidente del consiglio regionale Gennaro Oliviero, che hanno indotto una serie di dimissioni a catena dall’assemblea regionale che ha provocato la decadenza dell’organismo per la mancanza del numero minimo di delegati.

Camilla Sgambato, Presidente uscente Pd Terra di Lavoro, ha augurato "buon lavoro a Francesco Boccia neo commissario Pd per la Campania e a Matteo Mauri commissario a Caserta. Sono sicura che, con l’equilibrio e la capacità di ascolto che hanno sempre dimostrato nella loro attività politica,  sapranno aiutarci a ricostituire un clima di serenità e di collaborazione che abbiamo perso da tempo. La comunità democratica campana e quella casertana in particolare  hanno bisogno di ritrovare i luoghi di discussione e l’entusiasmo per riprendere l’ iniziativa politica sui territori. Sperando che si ricostituisca così un senso di comunità e di appartenenza necessari per affrontare i problemi concreti, nonché gli appuntamenti elettorali della prossima primavera. Sarò loro vicina per la ricostruzione del partito e per tutte le sfide che avremo di fronte"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pd, doppio commissario a Caserta ed in Campania

CasertaNews è in caricamento