rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Politica

Le "manovre" dietro le dimissioni del presidente Gisec sul tavolo del premier Draghi

Deputato 5 Stelle presenta interrogazione: "Nomine a 3 giorni dal voto in Provincia"

Il deputato del Movimento 5 Stelle, Giuseppe Buompane, della V Commissione Bilancio, Tesoro e Programmazione a Montecitorio, interroga il Presidente del Consiglio Mario Draghi, il Ministro Roberto Cingolani e il Ministro Luciana Lamorgese sulle ultime vicende in Provincia di Caserta relative alle dimissioni del presidente della Gisec e alla corsa nel procedere alla nuova nomina del Consiglio di Amministrazione della Società da parte dell’uscente Presidente della Provincia Giorgio Magliocca, a tre giorni dalle elezioni del rinnovo del Consiglio Provinciale.

Buompane chiede ai Ministri interrogati "se siano a conoscenza dei fatti e, per quanto di loro competenza, quali misure intendano intraprendere per esercitare i propri doveri costituzionalmente sanciti al fine di evitare un grave pericolo per l’incolumità e la sicurezza pubblica e, in particolare, per tutelare i livelli essenziali delle prestazioni concernenti i diritti civili e sociali, anche mediante l’utilizzo del potere sostitutivo e delle altre facoltà riconosciute dalla legge”.

“La Gestione Impianti e Servizi Ecologici Casertani S.p.A. (GISEC) è la società costituita ai sensi dell’articolo 20 della Legge Regionale 28 marzo 2007 n. 4, così come modificata dalla Legge Regionale 14 aprile 208 n. 4, con l’obiettivo di gestire il ciclo integrato dei rifiuti nella Provincia di Caserta. Socio Unico della GISEC è la Provincia di Caserta - spiega il deputato del Movimento 5 Stelle che continua - alla GISEC sono assegnati tutti i compiti e le attività connesse alla gestione delle fasi di smaltimento dei rifiuti urbani indifferenziati, così come disciplinati dalla Legge 26 febbraio 2010 n. 26 e, in particolare, anche quelli connessi alla gestione degli impianti esistenti di competenza della Provincia di Caserta già assegnati alla GISEC dal 1° Gennaio 2010 nonché quelli in via di conferimento e quelli connessi alla realizzazione degli impianti che la programmazione provinciale riterrà necessari per il raggiungimento dell’autosufficienza provinciale nella gestione dei rifiuti solidi urbani”.

“Dopo avere intrapreso un percorso di risanamento ed efficientamento del servizio guidato da Alessandro Cioffi, nell’ultimo periodo la società è stata oggetto di una sempre maggiore interferenza politica - si legge nell’interrogazione parlamentare del deputato casertano, nella quale sottolinea - appare particolarmente preoccupante il recente cambio di gestione, in prossimità delle elezioni provinciali. Sui mezzi di informazione sono state preannunciate le dimissioni del Presidente Cioffi, le quali hanno comportato la decadenza dell’intero Consiglio di Amministrazione di GISEC, prima che queste fossero pubbliche. Dalle prime ricostruzioni apparse sulla stampa, le dimissioni del Presidente Cioffi sarebbero derivate da un’indebita pressione esercitata dai vertici provinciali. Le dimissioni sarebbero state imposte per rispondere a logiche politiche e in particolare per liberare un incarico, il quale dovrebbe essere merce di scambio in favore di un sindaco del territorio (Salvatore Martiello di Sparanise, ndr), al fine di ottenere vantaggi nell’attuale campagna elettorale provinciale. Non mancherebbero poi stretti e inopportuni legami fra i vertici regionali, degli enti locali e della società civile, più volte denunciati dalla stampa, tanto da chiedere l’esercizio dell’azione penale della magistratura”.

“Il quadro generale - continua ancora Buompane - non appare migliore, tanto che i mezzi di informazione denunciano opache gestioni dei servizi locali e in primis del consorzio idrico, nonché si paventa una possibile e imminente interruzione dei servizi per i cittadini, soprattutto per quanto concerne i rifiuti, con rischi ulteriormente aggravati dall’attuale stato pandemico e che minacciano la salute di questi”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le "manovre" dietro le dimissioni del presidente Gisec sul tavolo del premier Draghi

CasertaNews è in caricamento