rotate-mobile
Politica Mondragone

Nuovi assessori e presidente del Consiglio: il sindaco pronto a chiudere le trattative

Mordacchini potrebbe essere il vice, Sciaudone e Ciriello le quote rosa. La Miraglia ufficializza sui social il suo "ruolo da ex"

Il neo sindaco di Mondragone Francesco Lavanga si appresta a fare il proprio esordio in consiglio comunale. Nei prossimi giorni partiranno le convocazioni per il primo consiglio comunale della nuova amministrazione eletta lo scorso 12 giugno che ha visto il vice sindaco uscente riuscirla a spuntare al primo turno.

Primo nodo cruciale per Lavanga sarà la composizione dell’esecutivo. Nelle ultime ore sembra che il cerchio sia vicino alla chiusura. Il vice dovrebbe essere Luigi Mordacchini, eletto nella lista ‘Mondragone 4.0’, che potrebbe lasciare il posto in consiglio comunale a Cristopher Napolitano. Nella squadra di governo potrebbero entrare anche Titti Sciaudone eletta in Unione Popolare Mondragone (potrebbe entrare in Consiglio Stefano Longobardi); Antonia Ciriello, prima dei non eletti in ‘Pronti per Mondragone’; Claudio Petrella primo dei non eletti di ‘Città futura’; Luigi Mascolo, primo dei non eletti di ‘Intesa per Mondragone’. La presidenza del consiglio comunale, invece, potrebbe andare appannaggio di Vincenzo Corvino in quota Moderati.

Un restyling praticamente totale rispetto alla precedente squadra di governo, anche perché due degli assessori in campo, Giuseppe Piazza e Maria Miraglia, entrambi candidati in ‘Pronti per Mondragone’, non sono riusciti ad essere eletti. La delegata all’Ambiente ha, oltretutto, certificato il suo addio alla squadra di governo modificando il nome della pagina Facebook che aveva creato in “Ex assessorato all'ambiente e politiche energetiche”.

pagina ex assessore maria miraglia mondragone

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovi assessori e presidente del Consiglio: il sindaco pronto a chiudere le trattative

CasertaNews è in caricamento