rotate-mobile
Lunedì, 4 Marzo 2024
Politica

Ato Rifiuti Caserta, corsa a 2 per la carica di presidente

Voto entro fine mese: si deve scegliere il sostituto del dimissionario Marino

L’Ato Rifiuti entro fine mese avrà il nuovo presidente per portare avanti il piano industriale per la provincia di Caserta. E’ il ‘patto’ siglato nel corso dell’ultima riunione, quella di venerdì, nella quale sono arrivate le dimissioni da presidente di Carlo Marino, sindaco di Caserta, finito nella indagine della Dda su un traffico di rifiuti e sulla possibilità che alcuni appalti possano essere stati “pilotati” verso “aziende amiche”.

MARINO SI DIMETTE DA PRESIDENTE DELL'ATO RIFIUTI

Una brutta botta per i membri dell’Ato Rifiuti dopo le polemiche scatenate dal sindaco di Marcianise ed ex presidente Antonello Velardi sia contro l’organismo che contro i suoi componenti, a partire proprio da Marino. Per questo, ora, si avverte la necessità di fare presto a scegliere il nuovo presidente. La lotta sembra essere ristretta a due persone: il sindaco di Santa Maria Capua Vetere Antonio Mirra e l’ex sindaco di Macerata Campania Luigi Munno. Le trattative sonoa vviate, ora resta solo da trovare una maggioranza nell'assemblea.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ato Rifiuti Caserta, corsa a 2 per la carica di presidente

CasertaNews è in caricamento