rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
Politica Carinaro

La maggioranza va sotto in consiglio comunale: Affinito ora rischia

L'indipendente Buonanno vota contro la variante per realizzare asilo, scuola e casa di comunità

Adesso diventa davvero dura, per il sindaco di Carinaro Nicola Affinito, continuare ad amministrare in questi ultimi mesi di mandato prima delle elezoni. Era nell’aria da tempo, ma l’ultimo consiglio comunale ha decretato numericamente che la maggioranza è diventata minoranza. Infatti il voto contrario espresso del consigliere indipendente Vittorio Buonanno, da poco entrato in consiglio al posto dell’assessore dimissionario Nicola Mauro Barbato, ha messo ‘ko’ la maggioranza.

Riavvolgendo il nastro, Buonanno candidato nel 2019 nella lista Carinaro Rinasce (quella capeggiata da Affinito appunto), appena entrato in Assise il mese scorso, aveva subito dichiarato di non voler far parte del gruppo di maggioranza, dichiarandosi indipendente e rifiutando la carica di assessore. In assemblea cittadina ha espresso voto contrario alla variante allo strumento urbanistico per intervento di risanamento dell’area ex depuratore in Via San Salvatore, un progetto che prevede la trasformazione di questo spazio in un polo multifunzionale, con la creazione di casa di comunità, asilo nido e scuola. La decisione motivata da errori nella procedura, a suo dire, oltre ad una visione politica diversa su quell’area.

Facendo due conti, ad oggi nella squadra di Affinito sono rimasti 5 consiglieri, Serena Marino, Alfonso Bracciano, Elisabetta Mauriello, Eufemia Barbato, Mario Moretti (più il primo cittadino). Sono 4 i consiglieri di opposizione (Annamaria Dell’Aprovitola, Paolo Sepe, Nicola Sglavo e Giovanni Zampella), due invece gli indipendenti di lungo corso (Stefano Masi e Rachele Barbato), che con Buonanno mettono quindi Affinito in inferiorità numerica. In pratica, la minoranza è diventata minoranza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La maggioranza va sotto in consiglio comunale: Affinito ora rischia

CasertaNews è in caricamento