rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Politica Gricignano di Aversa

ELEZIONI Lettieri candidato sindaco. 'Uniti si può fare' si spacca: ecco chi lo sostiene

Aquilante e Di Luise in stand-by, Moretti e Della Gatta si schierano col figlio dell’ex sindaco

Vittorio Lettieri è il candidato sindaco della coalizione nata tra ‘Uniti si può fare’ e ‘Gricignano Attiva’. Il figlio dell’ex sindaco come capolista era l’unica certezza  e la decisione è stata anche ufficializzata qualche ora fa in un incontro tenutosi tra gli esponenti dei due ‘movimenti’. Come già anticipato da CasertaNews l’accordo prevede la leadership per ‘Attiva’ mentre per ‘Uniti si può fare’ è stata prospettata la maggioranza di assessori nell’esecutivo.

Un ‘patto di ferro’ che porterà quindi Lettieri a sfidare il suo ex compagno di squadra Vincenzo Santagata. Con Lettieri dovrebbero scendere in campo anche le tre donne che lo hanno sostenuto nella decisione di sfiduciare Santagata e cioè le ex assessori Lena Licciardiello e Maria Rosaria D’Agostino oltre che Michelina D’Aniello. Su 16 candidati ‘Attiva’ dovrebbe proporre 5/6 candidati.

Discorso diametralmente opposto per ‘Uniti si può fare’. Alla fine il gruppo si è spaccato in due tronconi. L’ex sindaco Andrea Moretti, Carmine Della Gatta e Giacomo Di Ronza hanno deciso di sostenere come candidato sindaco Vittorio Lettieri mentre Nicola Cristiani, Andrea Ciardulli e Domenico Carusone hanno preferito ‘rompere’ i rapporti non accettando la leadership affidata a Lettieri.

Un discorso ancora diverso merita il gruppo di Gricignano in Movimento che, come già annunciato da CasertaNews, non ha più partecipato alle ultime riunioni. Gianluca Di Luise e Gaglione per ora restano in stand-by in attesa di sviluppi: alle porte potrebbe esserci un accordo con Santagata. Di Luise ha abbandonato il gruppo dopo aver chiesto la leadership senza però avere cenni di intesa dagli esponenti della ‘squadra’ che si presenterà al voto.

Resta in stand-by anche la posizione di Andrea Aquilante: l’architetto dopo aver portato avanti tutte le trattative ha deciso di prendersi qualche settimana per una ‘pausa di riflessione’. E non è escluso che possa anche tirarsi fuori dalla campagna elettorale partecipando da spettatore alla prossima ‘battaglia elettorale’.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

ELEZIONI Lettieri candidato sindaco. 'Uniti si può fare' si spacca: ecco chi lo sostiene

CasertaNews è in caricamento