Sabato, 24 Luglio 2021
Politica

La Lega raccoglie firme: in piazza anche i figli del segretario morto col Covid

Gazebo per il tesseramento e la difesa del 'Made in Italy'. Mastroianni: "Siamo ritornati con l’entusiasmo e lo spirito di partecipazione di sempre"

I gazebo della Lega per raccogliere le firme

E' stato un fine settimana "esaltante" quello trascorso dalla Lega della provincia di Caserta che è tornata a scendere nelle piazze di molte città di Terra di Lavoro per lanciare il tesseramento e per una raccola firme a difesa dei prodotti italiani. Una due giorni (29 e 30 maggio) che ha visto coinvolti anche i figli del compianto segretario Finizio Di Tommaso, morto col Covid lo scorso 15 maggio.

“C’è subito da ringraziare i militanti, gli amministratori e il movimento giovanile che sono stati i protagonisti dei gazebo organizzati dalla Lega in tanti comuni di Terra di Lavoro - afferma il segretario provinciale della Lega, Salvatore Mastroianni - Significativa è stata anche la partecipazione dei cittadini sia per quanto riguarda l’inizio della campagna di tesseramento per l’anno 2021 che per quanto riguarda la raccolta di firme legata alla difesa del Made in Italy. Erano molti mesi che a causa dell’emergenza sanitaria la Lega, anche nella provincia di Caserta, non scendeva nelle piazze e siamo ritornati a farlo con l’entusiasmo e lo spirito di partecipazione di sempre".

 

"Particolare significato ha rivestito la visita del vice segretario nazionale del partito, Andrea Crippa, accompagnato dal coordinatore regionale Valentino Grant, che nella mattinata di domenica nella città di Caserta ha abbracciato i figli del compianto segretario cittadino Finizio Di Tommaso”, conclude Mastroianni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Lega raccoglie firme: in piazza anche i figli del segretario morto col Covid

CasertaNews è in caricamento