menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Mimmo Iovinella

Mimmo Iovinella

L'assessore lascia la giunta dopo la bufera per la doppia indennità

Iovinella torna 'semplice' consigliere per l'incompatibilità tra le indennità di assessore e componente del Consorzio Idrico

Ha percepito dal 20 aprile fino ad oggi la doppia indennità di assessore comunale a Sant’Arpino e di componente del Consorzio Idrico Terra di Lavoro. Ma Mimmo Iovinella si giustifica dicendo che "da persona perbene e in buona fede non pensavo che ci fosse l'incompatibilità". E lunedì 26 novembre in Consiglio comunale ha annunciato di aver lasciato la giunta ed infatti si è seduto tra i banchi della maggioranza come 'semplice' consigliere. Iovinella ha preso questa decisione ritenendola opportuna “anche per evitare il continuo sciacallaggio nei confronti dell'amministrazione comunale che sta invece continuando a lavorare per riqualificare il territorio".

All'Assise era assente Imma Quattromani e si è discusso di una variazione di bilancio e del riequilibrio finanziario 'allungato' da 15 a 20 anni. A spiegare questa decisione di 'allungare' questo riequilibrio arriva dal fatto che "il Comune non ha incassato i soldi dell'housing sociale poiché non sono stati venduti gli appartamenti di proprietà comunale". I due punti hanno ottenuto il sì dell'intera maggioranza e quello dei consiglieri Elpidio Maisto e Giuseppa Drea. Iolanda Boerio e Maria Rosaria Di Santo hanno invece votato contro sulla variazione di bilancio mentre hanno avuto scelte diverse sull'allungamento del piano di riequilibrio: Di Santo è stata contraria mentre Boerio si è astenuta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Caterina Balivo torna in tv su Rai 1

  • social

    Blue Monday 2021, oggi è il giorno più triste dell'anno

Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento