Politica

Il sindaco azzera la giunta comunale. Tre dirigenti reggono il Comune

Redistribuite le deleghe di Biondi e Natale, gli indagati a piede libero restano al loro posto

Il giorno dopo l’arresto dell'assessore ai Lavori Pubblici e di due dirigenti chiave del Comune di Caserta, il sindaco Carlo Marino si è immediatamente attivato per riorganizzare la governance e garantire la continuità amministrativa.

Con le competenze di Franco Biondi e Giovanni Natale ora vacanti, il Comune ha deciso di redistribuire le deleghe tra i dirigenti rimasti. Luigi Vitelli, anche lui sotto indagine, assumerà la responsabilità dell'Urbanistica, Ecologia, Ambiente e del Canile. Antonietta Carrella gestirà il Personale, Affari Generali, Politiche Sociali, Politiche Giovanili e il Lavoro, precedentemente assegnate a Biondi. Il segretario generale Salvatore Massi prenderà in carico la Protezione Civile, la Transizione Digitale, gli Affari Legali e l'Avvocatura. Questa nuova ripartizione delle deleghe è già operativa.

La situazione è più complessa per la giunta comunale. Con l’arresto dell'assessore ai Lavori Pubblici e le dimissioni dell'assessore all’Ambiente Carmela Mucherino, in ottemperanza al codice etico del Movimento 5 Stelle, si rende necessaria una riorganizzazione immediata. Il vicesindaco Emiliano Casale, anch'egli indagato, ha deciso di mantenere la sua posizione.

Il sindaco Carlo Marino sta valutando l'ipotesi di un azzeramento totale della giunta, un'opzione che gli permetterebbe anche di rispondere alle pressioni degli alleati. Tuttavia, Marino, da garantista e uomo di legge, intende attendere l'interrogatorio di Marzo e l'esito del Riesame prima di prendere decisioni definitive. Dopo di che, il sindaco incontrerà i partiti della sua maggioranza per discutere del rimpasto.

Un elemento cruciale nella riorganizzazione politica sarà la posizione del Partito Democratico (PD), che da tempo è diviso in due fazioni. L'ala più a sinistra del partito, rappresentata in consiglio da Matteo Donisi e sostenuta dal commissario provinciale Susanna Camusso, spinge da tempo per la nomina di Franco De Michele in giunta al posto di Enzo Battarra.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sindaco azzera la giunta comunale. Tre dirigenti reggono il Comune
CasertaNews è in caricamento