Domenica, 24 Ottobre 2021
Politica Piedimonte Matese

Il presidente della Comunità Montana si dimette per evitare la sfiducia

Si apre un nuovo fronte nel centrosinistra: Imperadore (area Zannini) ‘avvisato’ dagli uomini di Oliviero ratifica l’addio

Il post elezioni amministrative in provincia di Caserta riapre la guerra negli enti strumentali. Questa mattina il presidente della Comunità Montana del Matese Francesco Imperadore ha rassegnato le proprie dimissioni dall’incarico, aprendo, di fatto, la crisi.

Una decisione maturata nella serata di martedì sera, durante l’assemblea dei Comuni che fanno parte della Comunità Montana, dalla quale è emerso che i sindaci che fanno capo al consigliere regionale Gennaro Oliviero volevano dare un “cambio di passo”. Il messaggio arrivato al sindaco-presidente, vicino al consigliere regionale Giovanni Zannini, è stato chiaro: “Non hai più la maggioranza. Se non ti dimetti, ti sfiduciamo”.

Detto fatto. Questa mattina Imperadore ha rassegnato le proprie dimissioni da presidente ed ha avviato le trattative. Bisogna capire se, adesso, ci saranno le basi per costruire una maggioranza ampia, di “almeno 12 comuni” così come auspicato dal neo sindaco di Piedimonte Matese Victor Civitillo all’esordio martedì sera all’assemblea dei comuni. Fatto sta che Oliviero ha intenso già mandare un messaggio agli alleati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il presidente della Comunità Montana si dimette per evitare la sfiducia

CasertaNews è in caricamento