menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giovan Battista Di Matteo, Maria Giusy Vetrella e Maria Assunta D'Orso

Giovan Battista Di Matteo, Maria Giusy Vetrella e Maria Assunta D'Orso

E' finito il 'travaglio': il sindaco ufficializza la giunta, ci sono 3 donne

Giovan Battista Di Matteo sarà il vice di Stefano Cioffi

Dopo un lungo travaglio, il sindaco di Macerata Campania Stefano Cioffi è riuscito a ‘partorire’ la nuova giunta comunale e potrà così dare il via ufficialmente alla sua seconda legislatura. Della squadra di governo faranno parte tre donne.

Giovan Battista Di Matteo sarà il vice sindaco con le deleghe ad Ecologia, Ambiente, Personale ed Agricoltura; Andrea Di Matteo si occuperà di Politiche sociali, Commercio ed Attività Produttive, Evento di Sant’Antuono Abate; a Maria Assunta D’Orso vanno le deleghe alla Protezione Civile, Polizia Municipale e Mobilità, Rapporti con associazioni ed Amesci; ad Ilaria Di Matteo la Pubblica Istruzione, la commissione Sismica e la Cultura; infine a Maria Giusi Vetrella vanno Bilancio, Tributi e Finanziamenti Europei. 

Gaetano Tavano è stato invece eletto presidente del consiglio comunale; in maggioranza, però, il varo della nuova giunta ha creato diversi malumori: tre consiglieri comunali, infatti, non si sono presentati alla prima uscita ufficiale dell'amministrazione. "Inutile nascondere il dispiacere per la mancata presenza di un gruppo di tre consiglieri, di cui due quota PD" ha commentato il sindaco Cioffi dopo il consiglio comunale. "Io, da rappresentante del partito in maggioranza, garantirò sin da subito apertura e dialogo affinché si possa trovare a breve una quadra necessaria per portare avanti il mandato che i maceratesi ci hanno concesso. Il Municipio non è un ritiro privato ma la casa di tutti i maceratesi che mi hanno affidato le chiavi come ad un padre scrupoloso ed attento ai bisogni di tutti. In una famiglia equilibrata non esistono figli e figliastri. Presenti o assenti che siano stati in questa prima riunione, tutti abbiamo la responsabilità unica di rispettare la volontà di chi ci ha affidato la cura di questo paese per i prossimi cinque anni. Ognuno prendendosi le proprie responsabilità personali".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Linea bloccata sulla Roma-Napoli, centinaia di pendolari "appiedati"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento