Sabato, 23 Ottobre 2021
Politica Sparanise

Martiello mette mano alla giunta: deleghe 'esterne' anche ai non eletti

Il recordman Ferrara sarà vicesindaco, Monfreda confermato presidente del Consiglio. In opposizione si dimette Parente: in consiglio entra Zona

Il sindaco Salvatore Martiello a 10 giorni dalla conferma da parte del popolo sparanisano mette mano all'esecutivo. La giunta sarà composta da Vitaliano Ferrara, con delega ai rapporti istituzionali ed all’urbanistica e con il ruolo di vicesindaco, Gaetano Di Maio con delega all’agricoltura, alla manutenzione delle scuole ed al PUC, Mirella Spinosa con delega alle politiche giovanili ed alla famiglia, Immacolata Mandara con delega alla cultura, spettacolo e turismo.

Anche agli altri consiglieri comunali non entrati in giunta Salvatore Martiello conferirà delle deleghe. In particolare Eliana Veltre assumerà il ruolo di capogruppo di maggioranza ed avrà le deleghe per la scuola e per il centro anziani, Ilenia D'Amico andranno le deleghe per l'area sviluppo Colorizio e le attività produttive, Andrea Formato la delega al cimitero, Fabio Monfreda confermato presidente del consiglio comunale.

Inoltre, ed è questa una novità rilevante, deleghe previste anche per i non eletti. Giuseppe Esposito avrà l’importante delega all’Asi, Claudio Romagnoli si occuperà dell’accreditamento e degli affari legali per l’ambito dei servizi sociali, Assia Duracci avrà la delega al PUC mentre Armando Giramma avrà la delega per la manutenzione. L’organigramma sarà ufficializzato e reso pubblico in occasione del primo consiglio comunale che dovrebbe essere fissato a brevissimo.

Sul fronte opposto Giuseppe Parente, eletto consigliere comunale con lo schieramento perdente, ha già depositato in comune le dimissioni a subentragli sarà Assunta Zona mentre il candidato sindaco Antonio Merola sta valutando di dimettersi. L’ex sindaco è fortemente indeciso principalmente sul fatto che un abbandono del medico sparanisano significherebbe lasciare la guida dell’opposizione a Giancarlo L’Arco che comunque, in caso di prosieguo dell’esperienza politica di Merola, è intenzionato a creare un gruppo consiliare autonomo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Martiello mette mano alla giunta: deleghe 'esterne' anche ai non eletti

CasertaNews è in caricamento