rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Politica

Giovine eletto nella commissione elettorale coi voti della maggioranza

Asse per far fuori Santonastaso (Fratelli d’Italia). L’emozione di Del Gaudio: “Non pensavo di tornare in quest’aula”

L’intesa “progressista” che ha aiutato Carlo Marino a vincere il ballottaggio contro Gianpiero Zinzi si è materializzata anche nel primo consiglio comunale di oggi a Caserta. Ad usufruirne è stato, stavolta, Raffaele Giovine. Il consigliere di ‘Caserta Decide’, infatti, proprio’ grazie ai voti della maggioranza è stato eletto nella commissione elettorale insieme ad Antonio De Lucia e Gianluca Iannucci, lasciando fuori dai giochi Paolo Santonastaso di Fratelli d’Italia. Giovine ha ottenuto 8 voti: oltre il suo, è stato appoggiato da Romolo Vignola e Dino Fusco di Speranza per Caserta, Pio Del Gaudio e Roberto Desiderio, oltre a 3 voti che sono arrivati dalla maggioranza. L’opposizione di centrodestra capeggiata da Gianpiero Zinzi ha, invece, votato compatta su Santonastaso. Se vi erano dubbi sulle divisioni esistenti nell’opposizione, stamattina già sono stati eliminati. Lo stesso Del Gaudio, poi, è stato votato come supplente nella stessa commissiome insieme con Rosaria Mona e Donato Tenga.

L’emozione di Del Gaudio: “Non pensavo di tornare in quest’aula”

Da sottolineare l’emozione di Pio Del Gaudio, tornato in consiglio comunale dopo aver subito una sfiducia da sindaco e l’arresto, da lui stesso richiamato nel suo intervento. “Il 14 luglio 2015 non immaginavo che avrei rimesso piede in quest’aula. Devo ringraziare i cittadini che mi hanno votato ed anche per l’accoglienza dei colleghi e degli uffici”. L’ex candidato sindaco è sembrato apprezzare le scelte di Marino avendo definito i nuovi assessori “una nuova di qualità”. Il collega Roberto Desiderio, silente per un problema fisico, ha lasciato allo stesso Del Gaudio un messaggio per il sindaco Marino: “Chiarisca subito la posizione sul biodigestore come ha dichiarato in campagna elettorale per il ballottaggio. E dica che non sarà costruito né a Ponteselice né in nessun’altra zona di Caserta”. Gianpiero Zinzi, oltre a fare gli auguri di buon lavoro alla giunta, ha lanciato una frecciata a chi lo ha preceduto come minoranza: “Negli ultimi anni forse non è stata fatta nel migliore dei modi. Noi comunque lavoreremo come gancio col governo nazionale per far arrivare i fondi a Caserta”. Gli altri candidati a sindaco Romolo Vignola e Raffaele Giovine hanno ricordato la necessità di lavorare per rilanciare la città in un momento storico molto delicato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovine eletto nella commissione elettorale coi voti della maggioranza

CasertaNews è in caricamento