rotate-mobile
Martedì, 4 Ottobre 2022
Politica

Forza Italia, guerra a colpi di 'dimissioni'. Scintille Magliocca-zinziani

Il presidente della Provincia "Lasci la commissione regionale che spetta al nostro partito". Dello Stritto: "Si dimetta visto che è stato eletto grazie a lui"

Giorgio Magliocca “la tocca piano” e lancia un durissimo attacco nei confronti del consigliere regionale Gianpiero Zinzi. Il coordinatore provinciale di Forza Italia, dopo l’annuncio dell’addio al gruppo regionale del suo predecessore, ha affermato: “Il consigliere regionale Gianpiero Zinzi, già Udc, in queste ore, urbi et orbi, ha annunciato di aver lasciato anche il gruppo di Forza Italia in Regione Campania, in attesa di un nuovo, terzo, accasamento. Un annuncio tardivo, in verità. Considerato che, dopo essere stato commissariato, con lo stile infantile di chi perso i giocattoli prende tutto e se ne va, già da tempo dialoga con gruppi e gruppetti in attesa della migliore offerta che lo possa tenere a galla”. Ed aggiunge: “Al consigliere regionale chiediamo un atto di coerenza. Lasciata Forza Italia, lasci anche la commissione regionale di cui è presidente e che per accordi tra i vari partiti presenti in consiglio tocca ad un esponente del nostro partito”.

Non s è fatta attendere la replica degli zinziani, affidata al consigliere provinciale Alessio Dello Stritto: "Magliocca non perde occasione per occuparsi di cose che non attengono al suo ruolo ed alle sue funzioni. Invece di preoccuparsi delle problematiche che attanagliano Terra di Lavoro e del caos creato con gli addii al partito da quando ne è alla guida, adesso addirittura mette bocca su questioni interne al Consiglio regionale invitando il Presidente Zinzi a lasciare la Commissione Terra dei Fuochi. Probabilmente a suggerire questa uscita sarà stato il suo mentore, il consigliere Armando Cesaro, che dalle notizie giornalistiche ricordo essere massimo esperto sul tema Terra dei Fuochi. Piuttosto Magliocca, che dovrebbe imparare il significato della parola coerenza prima di pronunciarla, si dimetta lui dalla carica di Presidente della Provincia dal momento che se è stato eletto lo deve all’opportunità fornita ed all’impegno profuso da Gianpiero Zinzi”. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forza Italia, guerra a colpi di 'dimissioni'. Scintille Magliocca-zinziani

CasertaNews è in caricamento