rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Politica Mondragone

Forza Italia. Magliocca ha pronta la prima nomina da commissario

Alfieri a Mondragone potrebbe essere la ‘chiave politica’ per alimentare le speranze dei rumors su Zannini che si rincorrono da giorni

Giorgio Magliocca si appresta a muovere i primi passi da commissario provinciale di Forza Italia ed in attesa dei congressi cittadini, potrebbe effettuare nel giorno di qualche settimana, qualche nomine sulle città più grandi per avviare il nuovo percorso del partito di Berlusconi.

Dopo l’ultima riunione col deputato Carlo Sarro ed il gruppo degli azzurri che è rimasto fedele alla linea De Siano-Cesaro, il presidente della Provincia potrebbe partire con la nomina del nuovo commissario di Forza Italia a Mondragone. Incarico per il quale circola con insistenza il nome di Pietro Alfieri, agronomo, amico di infanzia di Giacomo Landolfi, primo figlio dell’ex ministro delle comunicazioni Mario e consulente di Acli Terra ovvero di Michele Zannini padre del consigliere regionale deluchiano Giovanni.

L’era Magliocca in Forza Italia, dunque, potrebbe partire proprio da Mondragone con la prima nomina in assoluto in provincia di Caserta, un commissario che andrà a prendere i poteri e la responsabilità in vista dell’organizzazione dei congressi annunciati dal presidente della provincia insieme a Carlo Sarro. Questa nomina, come tutte le altre, sarà straordinaria, accentrando in sé le responsabilità del circolo cittadino oltre che quelle dei giovani e degli anziani. Pietro Alfieri quindi potrebbe seguire nel ruolo l’ex assessore regionale Daniela Nugnes come ultimo responsabile cittadino, avocando a se’ anche le responsabilità del consigliere comunale di maggioranza Marco Pacifico quale ultimo responsabile giovanile e dell’avvocato Angelo Ceraldi come ultimo responsabile dei seniores azzurri mondragonesi.

Ma la nomina di Alfieri potrebbe nascondere anche un altro significato: il tentativo di Magliocca di allacciare contatti ancora più forti col consigliere regionale Giovanni Zannini, col quale, nelle ultime settimane, è stato aperto un dialogo da parte di Massimo Grimaldi per un possibile approdo in Forza Italia. Rumors che, in realtà, attorno a Zannini ci sono sempre stati ma che negli ultimi tempi si sono fatti davvero insistenti. E potrebbe essere certificata proprio dalla nomina di Alfieri, visto che il gruppo di Conte e Petrella, esponenti della maggioranza del sindaco Virgilio Pacifico, avrebbero preferito la nomina di qualcuno più vicino a loro, come ad esempio Salvatore Zarrillo, candidato non eletto al consiglio comunale.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forza Italia. Magliocca ha pronta la prima nomina da commissario

CasertaNews è in caricamento