Giovedì, 28 Ottobre 2021
Politica Aversa

La guerra nel Pd: un centinaio di iscritti minacciano addio senza espulsioni dei ‘dissidenti’

Il documento inviato al presidente della Commissione di Garanzia nel giorno in cui ha inizio l’iter contro Santulli, D’Angelo e Danzi

E’ iniziato oggi con una call conference il lavoro della commissione di garanzia del Partito democratico della Campania, presieduto da Giosuè Astarita, per affrontare la delicata vicenda di Aversa, con la richiesta di espulsione avanzata nei confronti di tre consiglieri comunali (Paolo Santulli, Eugenia D’Angelo e Maurizio Danzi) che hanno votato in consiglio comunale contro il sindaco Pd Alfonso Golia, mettendolo in minoranza ed avviando il percorso verso lo scioglimento dell’amministrazione comunale ad Aversa 18 mesi dall’insediamento. Ma prima di arrivare alla decisione finale, ci saranno varie tappe da dover affrontare visto che la commissione di garanzia vuole ascoltare tutte le parti in causa prima di assumere una decisione definitiva.

Ma proprio nel giorno in cui è iniziato l’iter, un centinaio di iscritti del Pd di Aversa ha inviato una lettera al presidente della commissione di garanzia, oltre che al segretario regionale Leo Annunziata ed al leader nazionale Nicola Zingaretti rafforzando la richiesta di espulsione per i 3 che hanno votato contro il sindaco Golia, aggiungendo la stessa richiesta anche per Francesco Forleo, altro consigliere Pd che non si è presentato in consiglio comunale e che aveva annunciato il voto contrario. I firmatari del documento hanno inoltre sottolineato che, in caso di mancata espulsione dei consiglieri dissidenti, lasceranno loro stessi il partito.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La guerra nel Pd: un centinaio di iscritti minacciano addio senza espulsioni dei ‘dissidenti’

CasertaNews è in caricamento