Elezioni

Elezioni, incubo astensione. Il maltempo può aiutare i candidati

Cinque anni fa al voto poco più del 51% degli aventi diritto

Si è chiusa ufficialmente la campagna elettorale per le Europee e per le Amministrative in provincia di Caserta. Oggi è il giorno del silenzio prima dell’apertura dei seggi prevista per domenica mattina alle 7: si potrà votare fino alle ore 23, poi si procederà allo spoglio immediato delle schede per le elezioni europee, mentre quello delle amministrative è stato rinviato alle ore 14 di lunedì. 

In provincia di Caserta saranno chiamati a votare poco più di 700mila elettori ma quello che spaventa molti candidati è l’astensione: il rischio che le persone possano restare a casa invece di recarsi alle urne è sempre molto forte, soprattutto per una tornata elettorale, come quella delle Europee, che è stata sempre poco sentita sui territori. Cinque anni fa, ad esempio, si recò a votare in provincia di Caserta poco più del 51% degli aventi diritto.

elezioni europee 2014-2

Questa volta, però, ad aiutare i candidati potrebbero essere due fattori.Il primo è legato alle amministrative, visto che si vota in ben 35 comuni tra cui alcuni centri molto grandi (vedi Aversa, Capua, San Felice a Cancello, Castel Volturno e Casal di Principe): questo potrebbe far aumentare la percentuale di votanti anche per le Europee. Il secondo dato è quello del meteo: per domenica e lunedì è previsto il ritorno del maltempo e soprattutto della pioggia che dovrebbe dunque evitare le passeggiate fuori città o le gite al mare e spingere le persone alle urne. O, almeno, questa è la speranza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, incubo astensione. Il maltempo può aiutare i candidati

CasertaNews è in caricamento