rotate-mobile
Politica Orta di Atella

Elezioni. Tosti al tavolo con Pd e Psi. Tutte le trattative

Il Movimento Popolare Ortese prossimo a svelare le sue "quote rosa"

Inizia ad accendersi la campagna elettorale ad Orta di Atella. E’ stata una settimana da film horror per il Movimento Popolare Ortese (Mpo) che ha ‘perso’ un rappresentante importante che è passato nelle fila di Campania Libera. Si tratta dell’ex consigliere comunale Gennaro Della Porta che ha deciso di sposare il progetto del segretario Luigi Bosco.

Lo stesso Ferdinando D’Ambrosio, che in un primo momento era vicino a Mpo, ha riferito di fare riferimento solo a Campania libera. Anna Silvestre, referente di Campania Libera, ha sottolineato che “non c’è alcun accordo con Mpo e non c’è stato nemmeno alcun dialogo”.

Il gruppo politico ‘Città Visibile’ che fa riferimento a Vincenzo Tosti invece ha provato a stringere rapporti con la coalizione formata da Partito democratico e Partito socialista italiano (rappresentato da Espedito Ziello) partecipando ad un tavolo di confronto “perché ci è stato richiesto di esporre le nostre idee – afferma Tosti – e così faremo anche con gli altri prima di scegliere la coalizione più vicina alla nostra politica”.

Il Movimento Popolare Ortese, guidato da Pasquale Ragozzino e Giovanna Migliore, nei prossimi giorni invece dovrebbe ‘svelare’ qualche ‘quota rosa’ che entrerà a far parte del gruppo. E poi c’è ‘CambiamOrta’ degli ex consiglieri Francesco Ragozzino e Andrea Villano ma anche dell’ex sindaco Giuseppe Mozzillo che sta lavorando per la costituzione del nuovo organigramma e per la definizione degli obiettivi politici per questa campagna elettorale.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni. Tosti al tavolo con Pd e Psi. Tutte le trattative

CasertaNews è in caricamento