menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Dario Di Matteo e Nadia Marino

Dario Di Matteo e Nadia Marino

ELEZIONI La figlia del vice sindaco di Casaluce in lista con Di Matteo

Nadia Marino prova la scalata al consiglio comunale

Mancano pochi tasselli e poi la lista civica ‘Teverola Città Fertile’ sarà completa: l’ultimo colpaccio (politicamente parlando) messo a segno dall’ex sindaco Dario Di Matteo è la firma di Nadia Marino, figlia del vicesindaco di Casaluce Nicola. Oggi è solamente ufficiale ma CasertaNews già lo aveva annunciato a fine dicembre. Nadia Marino è veramente la punta di diamante della lista civica: basti pensare che la sorella Maria alle ultime elezioni di Aversa è risultata essere la più votata in assoluto con 755 preferenze. “Abbiamo avuto diversi incontri ed un lungo confronto su idee e progetti per la città – ha affermato Nadia Marino -. Dopo aver riunito la mia squadra fatta di amici e tante persone comuni che credono in me, ho deciso di dare un contributo personale a quanto già di buono realizzato dall’amministrazione Di Matteo. Il mio impegno partirà dalle periferie dove da anni abito con la mia famiglia. C’è ancora tanto da fare ma, sono certa che con la bella squadra composta da tante persone competenti e mossi dallo giusto spirito di collaborazione, tutti insieme potremo contribuire a rendere Teverola più vivibile. Sono certa che sapremo farci apprezzare dai teverolesi per serietà, affidabilità e disponibilità che sempre hanno caratterizzato il nostro modo di vivere”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

social

Un grave lutto colpisce il pizzaiolo Francesco Martucci

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Tasso positività schizza al 14%, nel casertano 276 nuovi casi

  • Attualità

    Paura negli ospedali, due aggressioni in una settimana

  • Attualità

    Ergastolo ostativo cancellato. "Così la camorra ha vinto"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento